Home Hi-Tech Android World Apple Music Android adesso supporta Chromecast e 100.000 stazioni radio

Apple Music Android adesso supporta Chromecast e 100.000 stazioni radio

E’ già dal mese di agosto scorso che l’app Apple Music Android risulta essere compatibile con la riproduzione su altoparlanti e periferiche Chromecast. Allora era solo nella versione beta dell’app, mentre adesso la funzionalità risulta essere disponibile e funzionante nella versione stabile dell’app, accessibile a tutti al download su Google Play.

E così, dopo parecchio tempo dal rilascio ufficiale sullo store di Google, il servizio di streaming musicale della Mela offre finalmente compatibilità  con i display e gli altoparlanti Chromecast. Come per qualsiasi altra applicazione con supporto a Chromecast, anche Apple Music Android permetterà di inviare e controllare l’audio dello smartphone con altoparlanti esterni compatibili, quali Google Home, ma anche con le vecchie Chromecast audio non più in vendita.

Apple Music si apre cosi all’ecosistema Google Home, anche se ancora l’integrazione risulta leggermente limitata: non è ancora possibile configurare Apple Music come opzione musicale predefinita per i dispositivi Home o Assistant.

Apple Music per Android

La seconda novità dell’aggiornamento Apple Music Android riguarda la presenza, all’interno dell’app, delle radio provenienti dai servizi TuneIn, Radio.com e iHeartRadio. E’ sufficiente ricercarle all’interno dell’apposita scheda Radio per poterle ascoltare direttamente da Apple Music.

Apple, diversamente dagli albori, ha così deciso di espandere i propri servizi consentendo l’accesso su più piattaforme. AirPlay 2 funziona con diversi televisori senza la necessità di un dispositivo Apple TV e alcuni TV smart, come quelli Samsung, includono l’app Apple TV.

Di recente Apple Music si è guadagnato i favori degli addetti ai lavori grazie al fatto che si tratta dell’unico grande servizio di musica in streaming a non opporsi a un aumento dei pagamenti che spettano ad autori e musicisti per i cosiddetti tassi di royalty automatici.

Chi volesse testare le nuove funzionalità non dovrà far altro che scaricare Apple Music tramite il Play Store, naturalmente disponibile gratis a questo indirizzo.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,829FollowerSegui