Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Voci dalla Rete » Apple potrebbe posticipare il visore AR VR al 2023

Apple potrebbe posticipare il visore AR VR al 2023

Da mesi la presentazione del primo visore Apple per realtà aumentata e virtuale è indicata per il 2022 e in particolare durante la conferenza mondiale degli sviluppatori WWDC 2022 che si svolge in estate, ora però secondo quanto svela Mark Gurman di Bloomberg diversi problemi hardware e software potrebbero costringere Apple a posticiparle l’annuncio e la presentazione fino alla fine di quest’anno o addirittura al 2023.

Tra i problemi segnalati da dipendenti della multinazionale di Cupertino quello del surriscaldamento, dovuto alla scelta di impiegare lo stesso potente processore Apple Silicon M1 in dotazione ai Mac. Ma questo non è l’unico scoglio da superare: vengono infatti indicati anche problemi di sviluppo legati alle fotocamere e anche al software.

I piani di Apple trapelati puntano a una conferenza mondiale degli sviluppatori WWDC 2023 focalizzata sullo sviluppo di app di realtà aumentata e virtuale, software che andranno a popolare un nuovo App Store dedicato al visore Apple. Per gettare le basi per questo nuovo dispositivo Apple prevede di integrare il supporto all’interno di iOS 16, indicato con il nome in codice interno Sydney, prossima versione del sistema operativo per iPhone e iPad che sarà annunciato a giugno.visore apple 2023

In definitiva queste fughe di notizie sembrano indicare che i piani di Apple puntano a commercializzare il visore nel 2023. In ogni caso lo stesso Gurman rileva che Apple potrebbe comunque svelare alcuni aspetti hardware e/o software del dispositivo in occasione della WWDC 2022 di quest’anno, senza però mostrare il dispositivo completo.

Trattandosi dell’ingresso di Apple in un nuovo settore, il posticipo del lancio del visore al 2023 non rappresenta un grave problema. Storicamente la multinazionale di Cupertino non punta ad arrivare prima sul mercato o ad anticipare i concorrenti, quanto piuttosto a introdurre un dispositivo curato nei dettagli e in grado di offrire nuove esperienze utente accattivanti. Nel frattempo la stragrande maggioranza del fatturato Apple continua ad arrivare da iPhone e dai servizi.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Applerealtà aumentata e realtà virtuale sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Amazon fa il "tre per due" su iPhone 13,  lo sconto è del 33%!

Ecco il vero iPhone low cost, iPhone 13 a solo 599 €

Incredibile super su Amazon per iPhone 13 da 128 GB. Lo pagate il 21% in meno del suo prezzo e risparmiate 160 €. Solo 599 €.

Ultimi articoli

Pubblicità