Apple Remote Desktop, disponibile la versione 3.5.3 del client

Disponibile l’aggiornamento alla versione 3.5.3 del client Apple Remote Desktop, software che permette ai computer OS X presenti sul network di essere gestito da remoto con l’applicazione di gestione Remote Desktop. Update consigliato per tutti e che “risolve dei problemi relativi alla affidabilità, usabilità e compatibilità”.

logomacitynet1200wide 1

È disponibile la nuova versione 3.5.3 (3.80MB) del client Apple Remote Desktop, il software che permette ai computer OS X presenti sul network di essere gestito da remoto con l’applicazione di gestione Apple Remote Desktop; con quest’ultimo programma, lo ricordiamo, è possibile distribuire automaticamente software, configurare e controllare sistemi da remoto, offrire supporto in linea in tempo reale agli utenti finali, creare relazioni dettagliate software e hardware e automatizzare i flussi di lavoro IT, senza abbandonare la scrivania.

Questa versione di Apple Remote Desktop Client può essere installata su computer con Mac OS X 10.6 o versione successiva; è necessaria ovviamente una connessione Ethernet (consigliata), AirPort o IP con FireWire. Per abilitare il client basta portarsi nella sezione “Condivisione” delle Preferenze di Sistema e attivare (selezionare) il servizio “Gestione remota”. 

Secondo alcune indiscrezioni nei giorni passati Apple ha rilasciato agli sviluppatori una developer preview di Remote Desktop 3.61, versione preliminare in beta che supporta il protocollo IPv6, risolve diversi problemi, include nuove funzionalità e vanta la compatibilità con il futuro OS X 10.8 Mountain Lion.

 

[A cura di Mauro Notarianni]