Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Apple rende iPhone lento quando esce un nuovo modello?

Apple rende iPhone lento quando esce un nuovo modello?

Pubblicità

Inutile negare: quando Apple lancia un nuovo iPhone improvvisamente il nostro vecchio modello sembra più lento che mai. Ora questa sensazione diffusa è confermata da una ricerca realizzata da Laura Trucco, ricercatrice all’Università di Harvard: quando Apple lancia un nuovo iPhone milioni di persone nel mondo si siedono al computer e cercano su Google “iPhone slow”, iPhone lento. I picchi di queste ricerche, che testimoniano la frustrazione di milioni di utenti, sono tutti concentrati subito dopo il rilascio di un nuovo modello di iPhone, così come mostra il grafico che riportiamo in calce in questo articolo.

L’idea della ricerca è partita da Sendhil Mullainathan, professore di economia di Harvard che spesso esterna le proprie frustrazioni con gli studenti, solitamente senza seguito, In questo caso però la studentessa Laura Trucco ha raccolto i pensieri di Mullainathan e ha iniziato la propria ricerca sfruttando gli strumenti di Google Trends. Come emerge dal grafico, ripreso dal New York Times, le ricerche per “iPhone slow” mostrano 6 picchi costanti a partire dal 2008, tutti coincidono con il rilascio di un nuovo iPhone.

Naturalmente alcuni media e l’opinione pubblica più facilmente suggestionabile ha interpretato immediatamente questi dati per confermare la teoria dell’obsolescenza programmata e soprattutto quella della cospirazione da parte di Apple. Infatti le stesse ricerche effettuate per Galaxy slow o altri terminali Android non mostrano picchi di questo tipo.

iphone lento harvard laura trucco 800
Ma è lo stesso professore Mullainathan a fornire diverse spiegazioni plausibili per questo fenomeno. Innanzitutto da un punto di vista economico l’obsolescenza programmata non conviene: per ragioni legali ma anche per logiche di concorrenza e di scelta dei consumatori. Se iPhone diventa lento a scadenza, gli altri costruttori eviterebbero di farlo per fornire smartphone più durevoli che, con l’andare del tempo, guadagnerebbero la fiducia degli utenti.

In secondo luogo è normale per gli utenti avere la sensazione che il proprio iPhone risulti immediatamente lento quando in circolazione c’è un altro modello, più potente e veloce. Ancora con l’andare del tempo e installando app, la velocità diminuisce. Infine, la più importante: a ogni nuovo lancio di iPhone, Apple rilascia una nuova versione di iOS costruito su misura per l’hardware più recente, ma meno ottimizzato e quindi più lento sugli iPhone precedenti.

Anche se questa ricerca risulta affascinante e sta avendo grande eco sulle testate del mondo, sulla scia del successo che da sempre hanno le teorie del complotto, la vera dimostrazione offerta è sulle differenze del mondo iOS e Android. Quando Apple rilascia una nuova versione di iOS in pochi giorni il 90% degli utenti la installa sul proprio terminale, anche se non è di ultima generazione. Da qui la sensazione reale o avvertita di iPhone lento. Viceversa nel mondo Android gli aggiornamenti sono più rari e più lontani nel tempo, spesso addirittura assenti per determinati modelli: impossibile che il terminale diventi più lento quando esce un nuovo modello.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

macbook air m3 icona

MacBook Air M3 15 pollici, sconto del 15% e minimo storico

Su Amazon il MacBook Air da 15" con disco da 512 GB scende al minimo storico. Solo 1596 € il prezzo della versione da 13"
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità