fbpx
Home iOS Brothers in Arms 2, iPhone e touch sempre più vicini ad una...

Brothers in Arms 2, iPhone e touch sempre più vicini ad una console

Brothers In Arms è stato uno dei primi sparatutto ad essere rilasciati per iPhone e touch: alla sua comparsa su App Store grafica e realizzazione erano ai massimi livelli. Con il nuovo episodio Brothers In Arms 2 Gameloft migliora ulteriormente l’aspetto del gioco, riservando però cure particolari anche per quanto riguarda i contenuti e il divertimento offerti. Per i giocatori che puntano al sodo il breve filmato iniziale può essere completamente saltato per entrare subito nel vivo dell’azione. A differenza dell’animazione introduttiva, pre-calcolata e cinematica, tutti i filmati che incontreremo lungo l’avventura sono realizzati con lo stesso motore grafico del gioco. Qui Gameloft ha fatto un vero e proprio miracolo, ma procediamo con ordine.

Vittime di una imboscata siamo recuperati da un soldato degli Alleati: per verificare il nostro stato di salute il soldato ci chiede di compiere alcuni movimenti basilari e di recuperare la nostra attrezzatura, armi incluse. Grazie a questa abile trovata i programmatori Gameloft hanno integrato il tutorial nel gioco, proiettando immediatamente il giocatore all’interno dell’azione. Da questo momento in poi Brothers in Arms 2 è un susseguirsi di azione e colpi di scena.

La traccia sembra quella di un film: dalle perlustrazioni nella foresta con i primi contatti con i soldati nemici, passando per appostamenti fino ad arrivare a una base di controllo. Le scaramucce di fuoco si alternano a vere e proprie battaglie campali in cui non tarderanno a mostrarsi anche i primi mezzi pesanti e persino le forze aeree.

L’aggettivo che più si addice a Brothers in Arms 2 è spettacolare, un effetto provato dal giocatore fin dai primi istanti di gioco, ottenuto miscelando una grafica sbalorditiva con una sequenza di eventi degna di un film di guerra. Mentre cerchiamo la nostra strada correndo all’interno delle trincee notiamo scorci dalle postazioni delle mitraglie che danno alla spiaggia: in lontananza c’è persino la marina che con le navi bombarda la zona, mentre i primi mezzi anfibi sbarcano le truppe.

Nessuno sognerebbe di paragonare la grafica, il numero dei poligoni e gli effetti di Brothers in Arms 2 per iPhone e touch con le prodezze di Xbox 360, in ogni caso il feeling e le sensazioni trasmesse dal gioco sono identici. Ancora una volta, inspiegabilmente, il salto qualitativo rispetto ai titoli precedenti è notevole: la foresta e le costruzioni sono più dettagliati, i colori sono aumentati, gli effetti grafici e il mondo di gioco sembrano ancora più veri.

Questo salto qualitativo che ad ogni titolo Gameloft sembra aver raggiunto un livello tale da non poter essere più superato, viene poi irrimediabilmente ripetuto a distanza di pochi mesi, con un nuovo titolo su App Store. La progressione è composta dal primo Brothers in Arms, seguito da Modern Combat: Sandstorm, dall’incredibile NOVA ed infine con il titolo ora in esame. Senza nulla togliere alla professionalità  degli sviluppatori Gameloft, al top mondiale per iPhone e touch, risulta evidente che le potenzialità  dei tascabili della Mela hanno in serbo ancora qualche sorpresa, un dettaglio incredibile se pensiamo che questo nuovo gioco funziona praticamente senza problemi anche sull’iPhone di prima generazione di 3 anni fa.

Anche se Brothers in Arms 2 è una festa per gli occhi avremo poco tempo per ammirare costruzioni e paesaggi: l’azione e lo sviluppo del gioco richiedono tutta la nostra attenzione. Nel primo scenario dobbiamo fare coppia con un altro soldato: anche se possiamo muoverci con una certa libertà , sarà  lui ad indicarci la strada e a fornire ulteriori spiegazioni sull’impiego delle armi. Ogni sessione del gioco richiede dai 20 minuti fino a un massimo di 40 minuti, a seconda dell’abilità  del giocatore, per essere portato a termine.

Brothers in Arms 2 non è un casual game anche se può essere giocato come tale. La storia e l’azione si sviluppano per tutta la durata dello scenario ma i nostri progressi vengono memorizzati in numerosi checkpoint: se dobbiamo interrompere per una telefonata o per qualsiasi altra ragione possiamo ricominciare poco prima da dove abbiamo interrotto.

Brothers in Arms 2 è un gioco che consigliamo non solo agli appassionati degli sparattutto ambientati nelle guerre del passato. La cura per i dettagli, la giocabilità  e il divertimento sono assicurati per qualsiasi giocatore che desidera immergersi in una avventura costellata da spari, distruzione e anche un po’ di esplorazione.

Per quanto riguarda le note negative segnaliamo la presenza di alcuni bug che abbiamo incontrato però solo raramente. In un solo caso la grafica del gioco è andata in tilt quando siamo usciti dalla pista tracciata. Per quanto riguarda invece la velocità  di esecuzione per gli utenti delle prime generazioni dei tascabili multi-touch non abbiamo riscontrato problemi particolari. In alcuni casi se lo smartphone o il tascabile è stato utilizzato a lungo con altre app è consigliabile un riavvio del sistema prima di iniziare a giocare per evitare possibili rallentamenti. Brothers in Arms 2 è un programma molto esigente in termini di risorse e anche di batteria, ma è un costo che vale la pena sostenere.

Brothers In Arms 2: Global Front è disponibile su App Store a 5,99 euro

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,984FansMi piace
93,611FollowerSegui