Home Hi-Tech CES, IFA, MWC & EXPO CeBIT 2010: visita guidata all'OS X Business Park

CeBIT 2010: visita guidata all’OS X Business Park

Non sono mai mancate negli anni scorsi e non mancano neppure quest’anno nell’immenso spazio espositivo del CeBIT singoli stand isolati con soluzioni pensate per il mondo Apple ma quest’anno è possibile visitare per la prima volta un’area specifica “OS X Business Park”, una vera e propria mostra all’interno della mostra, interamente dedicata alle soluzioni professionali per il mondo della Mela. La superficie non è estesa ma al suo interno la concentrazione di aziende è elevata e di qualità.

Parallels mostra ai visitatori le proprie soluzioni per la virtualizzazione su Mac, incluso il nuovissimo Parallels Server 4 Bare Metal in grado di fornire nuovi livelli di prestazioni e di funzionalità per la virtualizzazione su Apple Xserve.

Anche Fujitsu è presente per mostrare l’ultima novità di casa in fatto di scanner portatili con il compatto ma versatile ScanSnap S1300. A differenza dei modelli precedenti separati e dedicati ai due mondi Mac e Windows, il nuovo S1300 è compatibile con entrambe le piattaforme.

Tra i nomi più illustri presenti nell’area Mac del CeBIT ricordiamo anche Dr. Bott: la maggior parte delle richieste e delle domande dei visitatori riguardano i diversi adattatori proposti dalla società che permettono di collegare le uscite e gli ingressi video Mini DisplayPort da e verso HDMI. Lo spazio disponibile per ogni espositore dell’OS X Business Park è limitato: gli addetti dello stand Dr. Bott concentrano le presentazioni su una nuova gamma di computer così compatti da sembrare delle semplici prese multiple per la corrente. Il nome non è stato scelto a caso: si tratta dei sistemi Plug Computer che funzionano con processori ARM e sono privi di uscita video, così come di tutti gli elementi non strettamente necessari. In diverse fiere e manifestazioni, nemmeno tra i maghi dei costruttori orientali, gli inviati di Macitynet hanno mai visto un livello di miniaturizzazione spinto a questi livelli.

Ricordiamo poi FileWave società che fornisce software sofisticati per gestire intere reti di computer: dal monitoraggio di tutti i computer presenti in una azienda, siano questi Mac, PC con Windows o Linux, fino alla installazione e alla gestione centralizzata del parco software. Macitynet ha parlato delle soluzioni offerte da FileWave in diversi articoli. SAP per le PMI si usa anche su Mac e iPhone Tra le soluzioni più interessanti scoperte qui al CeBIT vogliamo ricordare quella presentata da CoreSystems. La società è specializzata nel personalizzare l’imponente SAP utilizzato dalle multinazionali e dalle società più grandi, per poter essere utilizzato e soddisfare anche le esigenze delle piccole e medie imprese. In seguito alla crescita del mondo della Mela CoreSystems ha creato una versione per Mac del proprio software gestionale, inclusa una applicazione per iPhone. Le funzioni offerte sono letteralmente infinite e tutte dedicate al mondo aziendale e professionale. Grazie all’integrazione tra il server su Mac in azienda e l’app che gira su iPhone in dotazione al personale fuori sede è possibile automatizzare e migliorare l’efficienza di lavoro. Per esempio nella gestione di tecnici sul territorio: quando in azienda si riceve una chiamata per una richiesta di intervento, l’operatore dalla sede è in grado di conoscere l’esatta posizione di ogni tecnico in automatico grazie al GPS integrato in iPhone. In questo modo è possibile assegnare l’intervento al tecnico che in quel momento si trova più vicino all’utente che ha generato la richiesta.

Una volta assegnato un tecnico a un cliente, tutti i dati relativi al cliente sono subito disponibili sull’iPhone. Questo è solo un esempio delle applicazioni rese possibili da questa interessante soluzione professionale Starface: integrazione totale del Mac con il centralino telefonico Ricordiamo infine Starface che al CeBIT presenta una soluzione completa per integrare la gestione di tutti i servizi telefonici con il Mac e su iPhone. Dai centralini PBX la gestione di tutte le chiamate in ingresso e in uscita dall’azienda può essere monitorata e gestita da Mac, il tutto con una serie di funzioni avanzate per lo smistamento, l’inoltro, la gestione di fax e caselle vocali e molto altro ancora. I dipendenti fuori sede dotati di iPhone possono gestire le chiamate dei clienti proprio come se si trovassero alla scrivania in ufficio, mentre i clienti che chiamano vedono sul proprio terminale sempre e solo il numero dell’azienda, questo anche se in realtà la persona contattata sta chiamando da iPhone. Sempre da iPhone è possibile inoltrare le chiamate provenienti dai numeri desiderati verso qualsiasi apparecchio telefonico. Le chiamate vocali e gli eventuali messaggi vocali in casella, così come i fax ricevuti vengono inseriti come allegati in file audio o PDF a seconda dei casi, rendendone più semplice la gestione quando ci si trova fuori sede. L’integrazione con Mac e iPhone di Starface è completa: sul computer la Rubrica Indirizzi, le anteprime che visualizzano i dati delle chiamate in ingresso e uscita funzionano all’unisono con il software Starface. Stesso discorso per i Contatti di iPhone così come per qualsiasi altro numero di telefono composto dal tastierino numerico.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,825FollowerSegui