Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » ViaggiareSmart » Furti, feriti e morti, TikTok manda in officina milioni di Hyundai e Kia

Furti, feriti e morti, TikTok manda in officina milioni di Hyundai e Kia

Per colpa di una challenge su TikTok e conseguenti morti e feriti, Hyundai e Kia devono rilasciare un aggiornamento software per milioni di loro autovetture.

La vicenda, una delle tante che mette sul banco degli imputati il social network cinese, nasce negli Stati Uniti e vede protagonisti migliaia di giovani impegnati a bypassare il sistema di sicurezza delle vetture dell’azienda sudcoreana. A spiegare quel che succede è la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA l’ente americano preposto alla sicurezza del traffico nazionale sulle highway).

La sfida consiste nel portare a termine dei furti di vetture sfruttando una falla nel sistema di sicurezza della centrale di controllo usando un semplice cavo USB. L’operazione è facile da portare a termine perché in molte vetture Hyundai e Kia prodotte tra il 2015 e il 2019 non è presente l’immobilizzatore elettronico che legge il segnale della vera chiave per consentire o impedire l’avviamento del motore.

Non è dato sapere quante Hyundai e Kia a causa dei cosiddetti the Kia Boyz, sono state rubate in tutti gli Stati Uniti con il sistema diventato virale su Tik Tok, ma per alcuni modelli di queste case automobilistiche c’è stata sicuramente un’impennata di furti, al punto che alcune compagnie assicurative americane si rifiutano di sottoscrivere polizze in alcune città sui modelli più vecchi.

A Milwaukee la polizia ha riferito di 469 furti di Kia e 426 Hyundai nel 2020; i numeri sono cresciuti l’anno seguente, passando a 3557 per le Kia e 3406 per le Hyundai.

Le centinaia di auto rubate e guidate con imprudenza per rispondere alla cosidetta “Kia Challenge” hanno causato 14 incidenti e 8 decessi, secondo dati rilevati dalla polizia.

Per questa ragione Hyundai e l’affiliata Kia ora propongono un aggiornamento gratuito per il software di controllo dell’allarme in modo da prolungare il suono di allarme da 30 secondi a 1 minuto; dopo l’aggiornamento è inoltre obbligatoria la chiave dell’interruttore di avviamento per accendere il veicolo.

Il software – riferisce il sito TheVerge – modifica il comportamento di alcuni moduli di controllo del sistema di accensione delle vetture, facendo in modo che, dopo la chiusura delle portiere, non sia possibile avviare l’auto senza disporre della chiave corretta.

I modelli di auto che è necessario aggiornare dovrebbero essere circa 3,8 milioni di Hyundai e 4,5 milioni di Kia, per un totale di 8,3 milioni di autovetture. È necessario recarsi da un concessionario dove un tecnico installerà l’aggiornamento in meno di un’ora; dopo l’update una vetrofania sulla vettura evidenzia la presenza del sistema antifurto.

Su Macitynet trovate tutte le notizie sulle innovazioni per auto e mobilità smart nella nostra sezione ViaggiareSmart.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

iPhone 15 Plus per la prima volta in sconto su Amazon

Minimo storico iPhone 15 Plus, 128 GB a 979€, 256 Gb a 1099€

Su iPhone per la prima volta scende sotto il minimo il prezzo di iPhone 15 Plus da 128GB. Ribasso a 979€ che è il minimo storico. Versione da 256 GB a 1099

Ultimi articoli

Pubblicità