fbpx
Home Macity AggiornaMac Craigh Federighi risponde su macOS Big Sur, iOS 14 e iPad a...

Craigh Federighi risponde su macOS Big Sur, iOS 14 e iPad a MKBHD

Dopo l’ospitata da John Gruber, Craig Federighi, senior vice president of Software Engineering di Apple, ha partecipato ad un podcast con lo YouTuber MKBHD (Marques Brownlee) durante il quale ha risposto ad una serie di domande poste dallo stesso Brownlee o avanzate dagli utenti che seguono lo YouTuber sul suo canale.

Federighi ha affrontato una serie di questioni sollevate a seguito dell’ultima WWDC2020 e delle novità correlate ai nuovi iOS 14 e macOS 11 Big Sur, cui si aggiungono altre domande riguardo ai prodotti Apple.

La prima domanda riguardava il perché Apple con iOS 14 consenta ora di impostare anche browser o client email di terze parti, ma non faccia la stessa cosa con altre tipologie di app, come ad esempio le Mappe.

Federighi sostiene che la decisione dipende dal voler accontentare le richieste più frequenti, che riguardano più che altro l’email e il browser, oltre a volere per il momento tenere sotto controllo la possibilità che questa opzione faccia precipitare nel caos la gestione della app.

Craigh Federighi risponde alle domande di MKBHD su macOS Big Sure, iOS 14 e iPad

Interrogato sul perché la nuova animazione di Siri non consenta un’interazione con i contenuti presenti sul display durante la sua presenza, Federighi sostiene di aver limitato l’interazione per non obbligare l’utente a dover per forza interagire con Siri per chiudere i risultati delle sue animazioni, ma ammette che questa modalità di interazione potrebbe cambiare in futuro.

Poco rilevante l’intervento su Big Sur, a proposito del quale Federighi si limita a confermare quanto già affermato durante la presentazione del sistema operativo, rafforzando l’idea che lo stile delle nuove icone e dell’interfaccia sia più naturale.

La penultima domanda riguarda il perché Apple non abbia ancora realizzato apposite app meteo e calcolatrice per iPad; la ragione, secondo il dirigente Apple, è che la Mela vuole realizzare applicazioni di alto livello e di alta qualità e non app “qualunque”. Appena sarà in grado di farlo, queste app verranno probabilmente rilasciate anche per iPad.

Infine Federighi risponde a tutti possessori di iPad che, benché privi di iPhone, vorrebbero poter usare Apple Watch, un gruppo di persone probabilmente non molto numeroso ma interessati a questa possibilità. Per loro al momento nessuna buona notizia, ma l’azienda ne terrà conto.

Per vedere il video direttamente sul canale di MKBHD potete cliccare questo link.

Offerte Speciali

Su Amazon tornano gli Airpods e sono ancora apprezzo minimo: 138,99€

Gli Airpods 2 tornano al prezzo più basso di sempre: 129,99 €

Su Amazon tornano gli AirPods 2 e li comprato al prezzo minimo mai visto: solo 129,99 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,506FansMi piace
94,244FollowerSegui