Microsoft presenta il nuovo Surface Pro con 13 ore di autonomia

Microsoft svela il nuovo Surface Pro: non si chiama Pro 5, ma è di fatto il successore del precedente Pro 4. Spicca l’antonomia dichiarata di oltre 13 ore

Microsoft svela il nuovo Surface Pro, successore diretto di Surface Pro 4 presentato lo scorso anno. Per semplicità il colosso di Redmond ha scelto di non inserire il numero 5, ma di fatto si tratta proprio di Surface Pro 5. Ecco caratteristiche tecniche e foto.

Anzitutto l’estetica: come anticipato Microsoft lascia intatti design e le linee del Surface Pro di fine del 2015, ma sotto al cofano propone un processore Intel Core di settima generazione processori (Kaby Lake m3, i5 e i7), con un display migliorato rispetto alla generazione precedente, con tecnologia PixelSense e modulo LTE (opzionale), con una durata della batteria fino a 13,5 ore in riproduzione video. Si tratta di un salto notevole rispetto al precedente Pro 4, che raggiungeva una autonomia di 9 ore. A proposito del display, il nuovo Surface offre una diagonale da 12,3 pollici, con risoluzione 2.736 x 1.824 pixel e una densità pari a 267 PPI, con proporzioni 3:2 e supporto a multi touch a 10 punti.

Microsoft descrive il nuovo Surface Pro 5 come il modello «Più leggero, con il miglior suono, più veloce e il più silenzioso Surface Pro mai creato». Insomma, per il colosso di Redmond è il rivale perfetto di iPad Pro,  addirittura 1,7 volte più veloce rispetto al tablet Apple.

Nel complesso il nuovo Surface Pro sembra molto simile al diretto predecessore anche se, a una attenta analisi, possono percepirsi dettagli differenti: i bordi, ad esempio, sono leggermente arrotondati. Inoltre, offre uno stand che permette al dispositivo di piegarsi di 165 gradi grazie alla “Modalità Studio”. Oltre al tablet, anche la Penna è stata ulteriormente migliorata, con 4.096 livelli di sensibilità alla pressione, rispetto ai 1.024 precedenti, adesso con una latenza di appena 21 ms.

Il nuovo Surface Pro è dotato di una tastiera Alcantara in tre colori: platino, blu cobalto e bordeaux. I preordini iniziano oggi in USA, a partire da 799 dollari, per il modello a partire da 128 GB SSD, con 4 GB di RAM. Le altre varianti, invece,  arrivano a proporre anche SSD da 1 terabyte, con 16 GB di RAM, con spedizioni in partenza da metà giugno.

Si può preordinare anche in Italia a partire da 959 euro per la versione con 128 GB di storage, 4GB di RAM e processore Intel Core m3. A questo indirizzo è possibile anche acquistare tutti gli altri modelli, fino a quello top di gamma, da 3.149 euro, dotato di 1 TB di storage, processore Intel Core i7 e 16 GB di RAM.

surface pro 5