Effetto Trump, il prezzo di Apple Watch potrebbe aumentare del 10% in USA

L’amministrazione Trump vuole aumentare del 10% il prezzo di diversi gadget hi-tech tra cui potrebbero essere inclusi anche i futuri Apple Watch: colpa dell’infinito conflitto USA-Cina

Effetto Trump, il prezzo di Apple Watch potrebbe aumentare del 10% in USA

Fino ad oggi la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina non ha avuto conseguenze sui dispositivi Apple, ma presto le cose potrebbero cambiare. Secondo Reuters l’amministrazione Trump vorrebbe aumentare del 10% il prezzo di Apple Watch, indossabili che monitorano i parametri vitali, gli altoparlanti compatibili con i servizi di musica in streaming ed altri accessori costruiti in Cina.

In base a quanto si apprende, per il momento i funzionari della dogana e le guardie di frontiera statunitensi non si sono espressi in merito all’attuale generazione di Apple Watch mentre sarebbe certo che nella legge rientri il primo modello di Apple Watch, che però Apple già non vende più.

Una fortuna che non ha toccato altre società come ad esempio Fitbit, di cui farebbero parte della nuova tassazione la linea Charge, Charge HR e Surge, e Sonos, nello specifico gli speaker Play 3 e Play 5.

Effetto Trump, il prezzo di Apple Watch potrebbe aumentare del 10% in USA

A maggio Trump aveva garantito al CEO Tim Cook di esentare Apple dal rincaro, ma secondo le nuove indiscrezioni se la battaglia commerciale tra le due nazioni dovesse continuare, il presidente americano potrebbe fare dietrofront e rivalutare quanto promesso.

C’è comunque una piccola possibilità che la nuova tassazione non colpisca la prossima generazione di Apple Watch, così come i dispositivi di Fitbit e Sonos. Secondo gli esperti del settore è infatti possibile che i modelli più recenti siano classificati in modo diverso e non rientrino più nel suddetto elenco.

La speranza è che USA e Cina risolvano i propri problemi entro il prossimo autunno, periodo in cui Apple dovrebbe svelare la nuova linea di Apple Watch.