iPhone XS beautygate, la fotocamera fa tutti belli e arrabbiati

Nei selfie scattati con la fotocamera frontale di iPhone XS tutti appaiono con la pelle liscia e più belli. Ma anche arrabbiati, perché succede anche senza attivare filtri ed effetti. Scatta lo scandalo iPhone XS già battezzato beautygate

iPhone XS, quest’anno arriva il beautygate

Con iPhone 4 ci fu l’antennagate, con i modelli Plus di iPhone il bendgate: non poteva mancare anche quest’anno qualcosa di simile, così per la fotocamera iPhone XS è già pronto il beautygate. In pratica in qualsiasi fotografia scattata con la fotocamera iPhone XS frontale, il volto delle persone appare più bello, con pelle liscia, meno ombre e colore dell’incarnato più uniforme e piacevole. Questo però anche se l’utente non ha attivato alcun filtro od effetto particolare, e qui potrebbero sorgere dei problemi.

Le prime recensioni di iPhone XS suggeriscono che la fotocamera è in realtà un aggiornamento significativo rispetto al comparto multimediale di iPhone X, ma alcuni possessori stanno lamentando un funzionamento scorretto della camera anteriore quando si usa la modalità Ritratto per i selfie. Sembra, infatti, che le foto immortalate con la camera frontale abbiano di default un filtro bellezza, che rende le foto pastellose e poco realistiche.iPhone XS, quest’anno arriva il beautygate

In effetti, molti smartphone propongono un filtro bellezza per la camera anteriore, da attivare o disattivare a proprio piacimento. Questo effetto elimina le imperfezioni del volto, facendo apparire più liscia la pelle, rinunciando naturalmente ai dettagli e mostrando una immagine non troppo rispondente alla realtà.

Lo stesso funzionamento di questi filtri è proposto anche da diverse app molto gettonate su App Store e soprattutto nei paesi asiatici. Ma sia per i terminali Android che per le app di filtri ed effetti, è sempre l’utente a decidere se attivare o meno questi filtri.

iPhone XS, quest’anno arriva il beautygate

Invece sembra che la camera frontale di iPhone XS applichi questo effetto di default, senza che l’utente possa eliminarlo o anche solo attenuarlo. Parte, allora, quello che viene già definito come il “beautygate”: il filtro bellezza applicato da iPhone XS appare, al momento, più come un bug, che come una caratteristica di cui l’utente può disporre a proprio piacimento.

Gli utenti, allora, non vedono questi filtri bellezza come una feature di cui disporre, ma come un malfunzionamento della camera, dato che non è possibile gestirli o eliminarli a proprio piacimento. Per alcuni utenti, peraltro, il filtro bellezza che viene applicato alle foto non è neppure dei migliori. Per alcuni l’algoritmo sembra essere paragonabile a quello raggiungibile da un neofita di photoshop.  Altri ancora, invece, lo paragonano semplicemente ad un effetto di Snapchat.

Come evidenzia anche 9to5mac, sembra così essersi diffusa una sorta di frustrazione generale tra i possessori di iPhone XS amanti dei selfie. Perfino Lewis Hilsenteger, che gestisce il canale Unbox Therapy ha realizzato un video su questo problema. Anche dal filmato si evince che iPhone XS leviga un po’ troppo la pelle quando si effettua un Ritratto con la camera anteriore.

Tra i tanti ad aver sofferto del problema anche Abdul Dremali, le cui foto sono mostrate in alto: lo stesso ha contattato Apple per evidenziare il problema, e la società di Cupertino, per tutta risposta, ha riferito di essere al lavoro sulla questione.

In attesa di annunci ufficiali o di un aggiornamento che ponga fine al beautygate, la spiegazione al momento più logica sembra essere quella di un effetto indesiderato. In breve l’effetto di abbellimento del volto e della pelle potrebbe essere il risultato della combinazione dei vari effetti e tecnologie di miglioramento degli scatti che l’abbinata fotocamera e processori applicano in automatico, introdotti da Cupertino per migliorare le foto in generale, ma che ha risultati non voluti quando si scattano selfie. Niente comunque che non si possa risolvere con un aggiornamento software.

Anche se nel tormentone del momento beautygate tutti si concentrano nel criticare gli effetti non voluti nei selfie, potrebbe emergere qualcosa di simile anche per gli scatti alle persone effettuati con la fotocamera posteriore.