Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Software / Mac App Store » Google Chrome per Mac ora usa meno memoria e offre modalità risparmio energetico

Google Chrome per Mac ora usa meno memoria e offre modalità risparmio energetico

Chrome per Mac è da sempre avido di memoria rispetto a Safari. Google ha aggiornato il browser integrando nell’ultima funzionalità migliorie che promettono di ridurre l’uso della memoria RAM oltre a integrare novità legate al Risparmio Energetico.

Gli sviluppatori spiegano che con l’ultima versione desktop di Chrome sono state integrate due nuove impostazioni che riguardano le performance permettendo al browser in questione di usare fino al 30% di memoria in meno consentendo di aprire molte più schede “senza intoppi” e prolungare la durata della batteria quando questa è in via di esaurimento.

Le funzionalità legate al risparmio nell’uso della memoria e alle modalità di risparmio energetico saranno attivamente nelle prossime settimane per Windows, macOS e ChromeOS.

L’apertura di più schede in Chrome prevede funzionalità che consentono di liberare automaticamente la memoria legata alle schede non attive, promettendo “un’esperienza d’uso più fluida possibile”. Questa novità è particolarmente utile quando si usano più applicazioni contemporaneamente, esempio app per l’editing video, giochi e il browser; qualsiasi scheda non attiva sarà eliminata dalla memoria e ricaricata quando necessario.

Google Chrome per Mac ora usa meno memoria e offre modalità risparmio energetico

Per quanto concerne il risparmio energia, Google spiega che quando si naviga con Chrome e il livello della batteria del portatile arriva al 20%, il browser permetterà di risparmiare batteria limitando le attività in background, la visualizzazione di effetti grafici e animazioni nei siti web. È possibile personalizzare le impostazioni relative alle performance di Chrome, richiamando la voce “Impostazioni” dal menu con i tre puntini verticali in alto a destra.

A settembre era stata integrata in Chrome una novità relativa all’organizzazione delle schede, permettendo di inserire pagine correlate in un gruppo, assegnare un nome e un colore al gruppo, quindi comprimerlo per avere una visualizzazione semplificata (facendo click con i tasto destro del mouse o equivalente combinazione con il trackpad con il tasto destro del mouse su una scheda è possibile selezionare “Aggiungi scheda a nuovo gruppo”, Assegna un nome al gruppo, scegliere un colore e trascina nel gruppo le schede desiderate).

Chrome si aggiorna normalmente automaticamente quando viene resa disponibile una nuova versione del browser per il dispositivo. In genere gli aggiornamenti vengono eseguiti in background quando si chiude e riapre il browser del computer. È possibile verificare l’aggiornamento di Chrome aprendo il browser, selezionando “Altro” in alto a destra (l’icona con i tre puntini verticali), da qui “Guida” e “Informazioni su Google Chrome”. Ovviamente è sempre possibile scaricare e installare Chrome da zero partendo da questo indirizzo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità