HomeiOSiPadGreg Joswiak di Apple: "Non ci sono piani per unificare Mac e...

Greg Joswiak di Apple: “Non ci sono piani per unificare Mac e iPad”

I nuovi iPad hanno molte cose in comune con i Mac, incluso il chip M, uno spettacoloare display e la porta Thunderbolt e tanti si sono chiesti se Apple non abbia intenzione di portare macOS su iPad, qualcosa che ora dovrebbe essere più facile che mai, dal momento che gli iPad sfruttano lo stesso identico processore dei nuovi Mac.

Greg Joswiak, il capo del marketing di Apple, ha riferito che l’iPad e il Mac non sono destinati a unificarsi, indiscrezione che di tanto in tanto circola. Intervistato da The Independent, Joswiak afferma che, anziché fondere i due prodotti, Apple intende offrire il meglio nelle rispettive categorie.

“Da un lato le persone dicono che (i due dispositivi) sono in conflitto tra loro, e che il cliente deve decidere se vuole un Mac o vuole un iPad; dall’altra c’è chi pensa che uniremo i due prodotti, questa grande grande cospirazione secondo la quale [Apple] vuole eliminare le due categorie e farne una”.

Niente di tutto questo è vero, dice Joz. “Siamo molto orgogliosi di lavorare duramente creando i migliori prodotti nelle rispettive categorie”, categorie che il senior vice president of Worldwide Marketing è riluttante nel qualificare, sottolineando che l’iPad “è migliore di qualsiasi altro tablet”, ribandendo che è riduttivo specificare una categoria di appartenenza per l’iPad.

Greg Joswiak di Apple: “Non si sono piani per unificare Mac e iPad”

John Ternus, hardware chief della Casa di Cupertino, anche lui sentito da The Independent, ha riferito che Apple non mira a limitare un dispositivo per evitare il possibile impatto su un altro. “Spingiamo per creare il migliore Mac possibile, e spingiamo per creare il migliore iPad possibile”.

I nuovi iPad Pro sono potenti al punto che potrebbe essere possibile far girare Final Cut Pro senza problemi ma Ternus e Joswiak non hanno voluto indicare se e quando software di questo tipo arriveranno su iPad. Joswiak sottolinea che le elevate performance consentono agli sviluppatori di pensare a nuovi modi per espandere le funzionalità delle app, qualcosa che è un vantaggio anche per gli utenti, lieti di poter comprare un prodotto che ha spazi di miglioramento nel tempo e non diventa obsoleto dopo poco.

Sul perché Apple ha scelto l’M1 per il nuovo iPad Pro, Ternus ha spiegato che da sempre su questo dispositivo Apple ha sfruttato il migliore processore Apple Silicon e che l’M1 è al momento il migliore disponibile.

Offerte Speciali

MacBook Pro M2 oggi è il primo giorno di disponibilità

MacBook Pro 14 e 16 e MacBook Air, disponibilità immediata e sconti

Su Amazon si trovano diversi MacBook Air e MacBook Pro in pronta spedizione e in sconto. Ecco i migliori affari di oggi
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial