Honor Vision è la nuova TV con HarmonyOS, il sistema operativo universale di Huawei

Ecco Honor Vision, la TV Honor con HarmonyOS di Huawei a bordo: sarà disponibile in due versioni, con un modello Pro con camera Pop-up.

Honor Vision è la nuova TV con HarmonyOS

Dopo la presentazione di HarmonyOS avvenuta nelle scorse ore, Honor, marchio indipendente sotto Huawei noto soprattutto nell’ambito degli smartphone per millenials, ha svelato la sua prima TV smart. Caratteristica fondamentale è che il sistema operativo a bordo non sarà Android TV, bensì il nuovo HarmonyOS di Huawei.

Si tratta di una TV con schermo da 55 pollici, 4K e risoluzione di 3840 × 2160, con un rapporto schermo-corpo del 94%. Il display supporta un’ampia gamma di colori NTSC dell’87%, luminosità fino a 400 nits e angolo di visione di 178°. La TV, peraltro, ha ricevuto la certificazione di bassa emissione di luce blu da TÜV Rheinland. Stando alle caratteristiche evidenziate da Honor, l’aziende sottolinea come sia sufficiente un solo secondo per riattivare la TV dal pulsante, e 2 secondi per accenderla dal telecomando.

E’ spessa, nel suo punto più sottile, solo 6,9 ​​mm e presenta un design ad arco 3D, con un “motivo a rombi” sul retro. Il modello Pro ha anche una fotocamera pop-up 1080p che si può inclinare verso il basso fino a 10° e che si apre solo durante le videochiamate.

Dal punto di vista sonoro, Honor Vision è dotato di 6 box per altoparlanti da 10W e una cavità audio da 1,6 L, che favorisce un effetto sonoro surround chiamato Huawei Histen, con supporto Hi-Res Wireless Audio (HWA), Bluetooth 5.0 per il telecomando o per collegare l’auricolare o lo smartphone e una funzione di adattamento del volume per normalizzarlo quando si cambia canale.

Honor Vision è la nuova TV con HarmonyOS

Honor Vision TV ha un set di 6 microfoni a bordo, che fino ad un raggio di 5 metri permettono di avviare l’assistente vocale YoYo. Il sistema operativo è HarmonyOS appena presentato, che Honor descrive con una interfaccia utente “stile rivista”. Honor Vision include la tecnologia Honor Magic-link per utilizzare lo smartphone come telecomando, con la possibilità di trasmettere lo schermo anche ad una risoluzione di 1080p. Per lo screencasting utilizza lo standard DLNA, quindi non è necessaria un’app dedicata, con possibilità di bassa latenza (tra 50 e 100 ms), dunque anche per la condivisione dei giochi. E’ possibile anche condividere contenuti multimediali direttamente dallo smartphone grazie a Huawei Share, con un file da 600 MB che può essere condiviso in soli 20 secondi.

Honor Vision TV è alimentato dal nuovo chipset Hongjun 818 da 28 nm, sviluppato da HiSilicon di Huawei in collaborazione con Baidu. Il chipset è ottimizzato per l’output di audio e video di alta qualità, dispone di 2 core ARM Cortex A73 e 2 ARM Cortex A53 CPU, oltre ad una GPU Mali-G51 a 4 core, a 600MHz, la Mali-G51 che supporta la riproduzione video H.265 4K fino a 60fps e riproduzione video H.265 1080P fino a 60 fps. Il chipset supporta anche la decodifica delle immagini da 64 MP, HDR, riduzione del rumore, upscaling a super risoluzione, MEMC (stima del movimento / compensazione del movimento), DCI, attenuazione locale e altre funzionalità di imaging.

Honor Vision costa 3799 ¥ 3799, al cambio 480 euro circa, per il modello con 16 GB di memoria e circa 600 euro per la versione Pro con 32 GB di memoria e camera pop up. Entrambi i modelli hanno 2 GB di RAM.

I preordini inizieranno nelle prossime ore in Cina. Non si hanno ancora informazioni sulla disponibilità internazionale, ma è difficile che questaTV venga lanciata anche al di fuori del territorio cinese, soprattutto perché Harmony OS non sembra essere pronto in termini di funzioni e app internazionali.