Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Android World » I Pixel 7 sono i primi smartphone Android ad abbandonare i 32 bit

I Pixel 7 sono i primi smartphone Android ad abbandonare i 32 bit

I nuovi Google Pixel 7 e Pixel 7 Pro sono i primi telefoni Android a supportare esclusivamente app a 64 bit. Lo riferisce il sito XDA-Developers spiegando che la build di Android 13 installata si questi smartphone non permette di avviare applicazioni a 32 bit. Il chip Tensor 2 di Google dovrebbe permettere tecnicamente di avviare le sue vecchie app, e quella di Big G è dunque solo una limitazione software (del sistema operativo).

La novità non dovrebbe essere un problema per gli utenti di Pixel 7: non sarà semplicemente più possibile installare vecchie app aggiornate. Sul Play Store di Google non sono più accettate app a 32 bit dal 2019 e dovrebbero dunque essere rare le app non compatibili con i nuovi telefoni di Google.

Il passaggio delle app da un’architettura a 32 bit a 64 bit offre diversi vantaggi in termini di prestazioni, memoria gestibile, sicurezza e altro ancora, Google ha deciso di accelerare questo passaggio e a quanto pare anche sul suo futuro tablet (previsto per il 2023) non sarà possibile avviare app a 32 bit.

Google ha presentato i Pixel 7 e 7 Pro
Pixel 7 e Pixel 7 Pro

Apple è stata la prima ad abbandonare l’architettura a 32 bit, nel 2017 con il rilascio di iOS 11 (all’epoca un passaggio considerato inutile da osservatori poco attenti e incapaci di pensare al futuro, personaggi che poi si sono dovuti ricredere). L’ecosistema più aperto di Google ha rallentato notevolmente la transizione ai 64 bit, soprattutto a causa dei tanti store alternativi che continuano allegramente a ignorare dettami e linee guida di Big G.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità