Importanti aggiornamenti Adobe per la suite video professionale, anche su iOS

Adobe ha annunciato miglioramenti significativi in arrivo oggi alla sua suite di strumenti video professionali, nonché i miglioramenti al software fotografico.

Giusto in tempo per il NAB Show 2018, manifestazione che prenderà il via a Las Vegas il 7 aprile prossimo, Adobe ha annunciato miglioramenti significativi alla sua suite di strumenti video professionali, nonché i miglioramenti al software fotografico.

Premiere Pro CC

Tra le novità di Premiere CC, la doppia visualizzazione per la creazione di un look. È possibile suddividire la vista Monitor programma in orizzontale o verticale oppure visualizza reimmagini intere una affianco all’altra per confrontare il loro aspetto prima e dopo la correzione del colore. È possibile confrontare l’aspetto di due diverse riprese in una sequenza e abbinare i colori mantenendo intatte le tonalità della pelle con un solo clic. Tutte le modifiche apportate sono visibili e accessibili all’utente e possono essere ulteriormente manipolate se necessario.

L’attivazione/disattivazione e ripristino di Colore Lumetri per una determiata ripresa si ouò effettuare direttamente dal pannello dedicato, ripritinando eventualmente tutte le selezioni del pannello Colore Lumetri relative a una ripresa con un solo clic.

Il volume della musica può essere impostato in modo che si abbassi automaticamente quando vengono rilevati dialoghi, effetti sonori o altre clip audio, senza bisogno di regolare manualmente tutti i punti di un mix.

Un meccanismo di browsing migliore consente di cercare e visualizzare in anteprima i modelli di grafica animata dalla cartella locale dei modelli, dalle Creative Cloud Libraries o da Adobe Stock direttamente nel pannello Grafica essenziale per trovare il modello desiderato. Un’interfaccia migliorata e nuovi controlli semplificano la personalizzazione dei modelli di grafica animata creati in After Effects, inclusa la regolazione della posizione 2D, della rotazione e della scala degli elementi. Modifica i livelli di testo della grafica facendo clic su di essi nel Monitor programma.

Sono supportate le sfumature per forme e livelli di testo. È possibile fare clic sul campione di colore di una forma nel pannello Grafica essenziale e scegliere il tipo di riempimento tra Tinta unita, Sfumatura lineare o Sfumatura radiale, ,odificare l’angolo della sfumatura, le interruzioni di colore e i punti medi direttamente dal Monitor programma.

È presente una nuova opzione Sostituisci clip per i modelli di grafica animata, attivare/disattivare i livelli di grafica nel pannello Grafica essenziale, sfruttare il nuovo monitor immersivo (un pannello che consente di visualizzare l’intera sfera del girato e può essere usato per ruotare la vista corrente nel display montato sulla testa). Nuove opzioni nel pannello Codice di tempo permettono di mostare informazioni diverse, ad esempio Attacco/stacco, Durata, Codice di tempo assoluto, Tempo rimanente e Codice di tempo sorgente.

Il limitatore video permette di limitare i contenuti video in base alle specifiche di trasmissione, compresi gli standard SMPTE ed EBU. Si possono applicare gli effetti a singole riprese mentre si lavori con Colore Lumetri oppure aggiungerli come effetti in uscita per limitare l’intera sequenza durante l’esportazione. Interessante la possibilità di copiare e incollare i marcatori di sequenza (preservando tutte le informazioni come colore, note, durata, ecc) e il supporto a nuovi formati Camera RAW per Sony X-OCB (Venice) e Canon Cinema RAW Light (C200).

After Effects CC

In After Effects è ora presenta l’opzione Proprietà principali. È possibile Crea crare più varianti di una singola composizione sceglindo proprietà come testo, posizione e colore da adattare al contesto, senza dover aprire una precomposizione per modificarle. Il modulo Marionetta avanzato permette di torcere e piegare i livelli con maggiore controllo e deformazioni più uniformi. È possibile aggiungere dei perni a qualsiasi forma e il modulo aggiungerà dettagli di trama dove necessario.

Ora è possibile aggiungere la maggior parte delle proprietà della timeline al pannello Grafica essenziale, comprese la posizione 2D, la rotazione e la scala. Sono stati integrati miglioramenti alle animazioni basate sui dati: si possono importare e usa più facilmente i file di dati nativi (inclusi JSON, CSV e TSV) direttamente nella timeline. Un’API pubblica consente alle terze parti di implementare il supporto di altri formati di file dati. Ora è possibile collegare più facilmente le proprietà ai dati senza prima abilitare le espressioni grazie all’interfaccia di selezione.

I modelli di grafica animata possono essere aperti come progetto in After Effects, preservando composizioni e risorse. Si possono apportare modifiche da salvare come progetto o esportare il tutto come nuovo modello di grafica animata per gli utenti di Premiere Pro.

Per quanto riguarda la Reltà Virutale, è posibile visualizzare in anteprima le composizioni VR. L’ambiente immersivo supporta i set HTC Vive e Oculus Rift su Mac e Windows. Un effetto Da piano a sfera VR migliorato offre nuove trasformazioni. Altre funzionalità incluse: una scelta rapida da tastiera per sfogliare rapidamente i vari metodi di mascheratura, possibilità di centrare automaticamente i punti di ancoraggio dei livelli forma, migliore gestione della cache del disco e organizzazione più efficiente dei progetti.

Audition CC

Ora è possibile apri progetti Premiere Pro nativi dal Browser multimediale di Audition e selezionare le sequenze su cui vuoi lavorare in un flusso di editing audio più semplice ed efficiente.

Nel nuovo pannello Tracce è possibile visualizzare o nascondere tracce o gruppi di tracce per concentrarsi su parti specifiche del proprio progetto. Si possono creare gruppi di tracce preferiti e salvarli come predefiniti.

Per quant riguarda l’importazione di contenuti multimediali, è possibile accorpa i file multimediali composti e scegliere le tracce audio e video su cui lavorare, o semplicemente importare interi file composti, inclusi i formati contenitore come MXF. Le prestazioni multitraccia sono migliorate: è possiile scorrere i progetti multitraccia in modo più rapido e snello. Le altezze delle tracce rimangono invariate durante l’ingrandimento o la riduzione, consentendo di gestire più facilmente progetti di grandi dimensioni, specialmente su schermi piccoli.

In Audition, quando vengono aggiunte, spostate o tagliate delle clip, le anteprime video si aggiornano in tempo reale consentendo agli utenti di visualizzare sempre il fotogramma corretto per apportare modifiche precise a livello di tempo, applicare effetti audio e altro ancora. È possiible passare rapidamente a qualsiasi punto nella timeline con la scelta apida da tastiera “Passa a tempo” e il supporto dei formati .jpeg e .png, consente di incorporare miniature e immagini nei file .mp3.

Character Animator CC

È possiibile gestire i livelli che contengono trigger direttamente nel pannello “Pupazzo”, creare in modo più intuitivo un set di scambio o un trigger usando le nuove “finestre sagomate” all’interno del pannello Trigger. Tra gli altri miglioramenti del pannello Trigger vi è la possibilità di vedere più chiaramente impostazioni, livelli e trigger in conflitto.

La fisica delle particelle più realistica: aggiungere un contesto ambientale alle scene è più facile e veloce grazie alla possibilità di far impilare le particelle l’una sull’altra, come fiocchi di neve o mattoni che si accumulano e collassano in un mucchio.

È possibile confrontare e allinea facilmente le riprese di un personaggio usando la funzione Istantanea scena, che si comporta come una visualizzazione stratificata con riferimenti precisi fotogramma per fotogramma: così, ad esempio, è possibile allineare la mano di un personaggio tra le riprese.

Countodown per la registrazione: un nuovo conto alla rovescia di tre secondi assicura che i personaggi siano nella giusta posa prima dell’inizio della registrazione.

È possibile personalizzare l’aspetto e il funzionamento del pannello Controlli. Qui troviamo anche i pulsanti di registrazione: non c’è più bisogno di tornare al pannello Proprietà ed è possibile passare dalla modalità Layout a Esegui con un doppio clic. È stata migliorata la gestione dei “comportamenti”, la timeline (è possibile tagliare, copiare e incollare tra pupazzi e progetti qualsiasi tipo di ripresa), sono presenti nuovi stili di pupazzo in-app, tra cui il pupazzo Chicken Blaster che può muoversi in un ambiente abilitato per la fisica. Altre funzionalità incluse: miglioramenti all’interfaccia utente, controllo più efficiente della qualità nell’utilizzo di file Adobe Illustrator, esportazione di fotogrammi di scena e supporto JPEG per pupazzi e cicli.

Lightroom e profili Camera Raw

Adobe ha anche migliorato significativamente i suoi profili fotocamera per Lightroom Classic CC, Lightroom CC, e Adobe Camera Raw, rinominandoli semplicemente “Profili”. Oltre a rendere la funzione più facilmente accessibile, sono stati aggiunti 6 nuovi profili, 40 nuovi profili creativi, e un profilo browser.

Questi profili risultano utili per i fotografi, che li utilizzano per conferire alle immagini un particolare aspetto. Ad esempio, Adobe Color è stato progettato per migliorare notevolmente l’aspetto e la resa dei toni caldi, migliorando le transizioni tra alcune gamme di colore, e incrementando il contrasto di partenza delle foto. Adobe Monochrome, invece, è stato ottimizzato per essere un punto di partenza per qualsiasi fotografia in bianco e nero, mentre Adobe Portrait è stato ottimizzato per fornire un maggiore controllo e una migliore riproduzione dei toni della pelle. Adobe Landscape, invece, come suggerisce il nome stesso è stato progettato le foto dei paesaggi, con cieli più vivaci. Adobe Neutral fornisce un punto di partenza per qualsiasi foto con una quantità molto bassa di contrasto, mentre Adobe Vivid offre un punto di partenza con colori molto più incisivi.

Accanto miglioramenti ai profili, Lightroom sta ricevendo nuove funzionalità su ogni piattaforma. Lightroom Classic CC ha ricevuto modifiche all’interfaccia, Lightroom CC per Mac e Windows supportano dispositivi NAS e una nuova opzione filtro. Discorso a parte merita Lightroom CC per iOS, disponibile gratis in App Store, che guadagna una Scheda Geometria con i cursori Upright, Upright guidato e Geometria. Sarà possibile acquisire la prospettiva perfetta grazie a strumenti che permettono di raddrizzare le linee verticali e orizzontali inclinate, anche nelle foto in cui l’orizzonte è nascosto.

Ancora, su iOS sarà possibile aggiungere a qualsiasi foto un effetto realistico di granulosità della pellicola con controllo completo, oltre ad avere un controllo migliorato per la condivisione Web su Lightroom CC. Adesso, l’applicativo per iOS supporta nuove fotocamere e obiettivi nella versione Adobe Camera Raw 10.3 , mentre il layout generale è stato ottimizzato per lo schermo di iPhone X.

Quanti ai prezzi, il piano per la suite di fotografia comprensiva di Lightroom CC, Lightroom Classic CC, Photoshop CC, e 20GB di cloud storage costa 9,99 dollari al mese.