fbpx
Home Macity Protagonisti Addio a Lou Ottens, inventore della musicassetta

Addio a Lou Ottens, inventore della musicassetta

È morto Lou Ottens: questo nome dirà poco a molti, ma è l’inventore della “musicassetta” o “audiocassetta”, il dispositivo a memoria magnetica sul quale era (è) possibile registrare e riprodurre musica ma anche dati e informazioni.

Si tratta del supporto più diffuso, utilizzato ed economico impiegato negli anni ’70 e ’80 per la riproduzione musicale, ma anche come dispositivo di memorizzazione per i software che giravano sui primi “home computer” come Sinclair ZX Spectrum, Commodore Vic 20 e Commodore 64 e molti altri. Anche per il primo computer Apple in assoluto, Apple I, Steve Wozniak aveva progettato una interfaccia per salvare e leggere dati da audiocassetta.

Nel 1960 Lou Ottens – nato il 21 giugno 1926 –  era a capo del reparto sviluppo della divisione belga (nella città di Hasselt) di Philips, multinazionale fondata ad Eindhoven (nei Paesi Bassi), ed è qui che nacque l’idea della musicassetta. Anni prima Ottens si era seccato dal dovere usare registratori con nastro plastico giallo e verde con bobine di grandi dimensioni, intuendo la necessità di qualcosa di più facile da usare e soprattutto più facile da maneggiare.

I primi quarant’anni del Walkman

La sua invenzione si rivelò un grande successo: oltre 100 miliardi di musicassette sono state prodotte dal lancio nel 1963 (il prototipo fu presentato alla fiera della radio di Berlino), un supporto che è cominciato a sparire con l’arrivo del formato Compact Disc (CD), sviluppato venti anni dopo sempre da Ottens e team di altri ingegneri.

Decenni dopo l’invenzione, Ottens aveva riferito, come riporta Netherland News Live, di non essersi subito reso conto dell’innovazione che la musicassetta avrebbe comportato «Eravamo ragazzini che si divertivano a giocare. Non avevamo capito di avere creato qualcosa di particolarmente grande. Per noi era una specie di competizione».

Addio a Lou Ottens: l’inventore della musicassetta
Lou Ottens- Foto: Wikipedia

Ottens ha anche dichiarato negli ultimi anni di non essere particolarmente orgoglioso della sua creatura. «Il mio orgoglio si è d’allora indebolito. Non è stato un grande evento per l’epoca. Non ti rendi conto di quello che succede e continui a lavorare: il lavoro non si è mai fermato». Negli ultimi anni della sua carriera, Ottens è stato responsabile di un progetto volto a migliorare la logistica industriale nelle divisioni consumer di Philips.asta11

Ottens aveva cominciato a interessarsi alla tecnologia sin da piccolo. Durante la Seconda Guerra mondiale, ancora adolescente, costruì una radio con la quale ascoltava in segreto le trasmissioni di Radio Oranje. La radio aveva una primitiva antenna direzionale per aggirare il disturbo delle trasmissioni da parte dei tedeschi.

Dopo la guerra studiò ingegneria meccanica presso la Technische Hogeschool di Delft . Per racimolare qualche soldo, lavorò giorno e notte e per tre anni come progettista – disegnatore in una fabbrica per apparecchi radiologici. Conseguì la laurea in ingegneria nel 1952 entrando poi a far parte del gruppo Philips. Nel 1960, sotto la sua guida, fu sviluppato EL 3585, primo registratore portatile di Philips.Addio a Lou Ottens, inventore della musicassetta

Intorno alle audiocassete da qualche anno c’è un rinnovato interesse: le vecchie musicassette, oggetti probabilmente sconosciuti a chi ha poco più di venti anni, indicate da molti come morte e sepolte, hanno registrato lo scorso anno ottimi numeri di vendita. Già nel 2017 negli Stati Uniti si segnalavano numeri positivi, con le musicassette gradite da appassionati di stereo fissi, walkman, convertitori tape-mp3 e “boombox”, gli stereo che negli anni Settanta e Ottanta negli USA ma non solo hanno segnato la storia della musica e della moda hip hop.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB versione Cellular al minimo storico: 1.373,95 euro

Su Amazon iPad Pro scende al prezzo minimo nella sua versione da 1TB cellular con schermo da 11 pollici
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,210FollowerSegui