iPhone bloccati dal carattere indiano, state alla larga da Twitter

Diversi utenti stanno diffondendo tramite Twitter il carattere indiano che manda in crash iPhone: il sistema per liberarsene c’è, ma finché Apple non corregge il bug sarà una vera rogna

indiano twitter
[banner]…[/banner]

Che il popolino di Internet sfruttasse la situazione del momento per generare confusione era solo questione di tempo: il carattere indiano che manda in crash i dispositivi Apple non viene più solamente inviato dagli “amici” per quello che dovrebbe apparentemente sembrare un simpatico scherzo, ma sta diventando una vera e propria piaga che coinvolge un numero sempre più alto di utenti, non solo via WhatsApp ma anche tramite alcuni dei canali social più utilizzati.

Se fino a poco tempo fa il rischio era infatti circoscritto alla propria rubrica, come fa notare Mashable il famigerato carattere indiano si starebbe rapidamente diffondendo sulle bacheche di Twitter, aumentando esponenzialmente il numero di potenziali utenti raggiungibili con un singolo messaggio.

carattere indiano twitter - foto twitter su iphone

Se poi ricevere una email contenente il simbolo incriminato implica l’accesso alla stessa dal pannello web per la rimozione del messaggio, con Twitter si è costretti ad accedere al proprio account da un dispositivo non-Apple, cercare l’utente che ha condiviso il carattere indiano scorrendo i messaggi del proprio feed e bloccarlo.

Ricordiamo che tale bug è stato risolto da Apple nella versione beta di iOS 11.3, che sarà però rilasciata soltanto nel corso delle prossime settimane. In ogni caso Cupertino ha già fatto sapere che a breve rilascerà un aggiornamento minore per risolvere il problema anche per tutte le versioni correnti dei suoi sistemi operativi principali.

Ricordiamo che la visualizzazione del carattere indiano in lingua Telugu è in grado di bloccare l’app in esecuzione su iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e anche Apple TV: in un numero limitato di casi si può verificare il blocco completo del dispositivo, come per esempio avviene quando su iPhone il messaggio che lo contiene viene visualizzato come notifica nella Springboard, che gestisce la schermata Home del terminale.