Si salva dall’assedio dagli squali grazie ad Apple Watch 3

Ha evitato un possibile incontro con gli squali grazie ad Apple Watch 3: ecco la storia del kitesurfer vivo grazie ad un orologio, che telefona.

Non è la prima volta che un dispositivo Apple salva la vita di qualcuno. Ancora una volta è toccato ad Apple Watch 3, che grazie alla sua funzionalità LTE, ha permesso ad un kitesurfer di chiamare i soccorsi ed evitare gli squali. Ecco l’accaduto.

E’ un posto sul Daily Mail a raccontare la storia di John Zilles, schiantatosi in acqua ad un miglio dalla costa, popolato solitamente dagli squali. Dotato di Apple Watch 3 LTE al polso, Zilles è riuscito a contattare casa e, successivamente, a guidare la Guardia Costiera fino alla sua posizione.

apple watch 3

Racconta i momenti concitati, quando in acqua la mente è subito corsa agli avvistamenti di squali bianchi, che di li a poco sarebbero potuti materializzarsi in quelle acque. Dopo diverse ore in acqua, Zilles ha infine deciso di chiamare la Guardia Costiera locale dal suo orologio Apple, guidandoli alla sua esatta posizione. Lo stesso Tim Cook ha deciso di rispondere all’avventura di Zilles, con un messaggio breve, ma intenso:

 wow, felice di sentire che sei salvo

E così, la caratteristica principale di Apple Watch 3 LTE, quella di poter fare telefonate anche in assenza di iPhone, si è rivelata vitale per l’utente. In Italia, ricordiamo, non è disponibile questa versione di Apple Watch, che attualmente viene venduta senza opzione LTE, anche nella sua terza versione. Peraltro, in USA, e negli altri paesi abilitati, è sufficiente premere il pulsante laterale per alcuni secondi per chiamare i servizi di emergenza, come il 911.