Home Macity AggiornaMac La virtualizzazione di OS X con VMWare Fusion? «Bug che verrà  corretto»

La virtualizzazione di OS X con VMWare Fusion? «Bug che verrà  corretto»

Doccia fredda per chi sperava d’ora in poi di virtualizzare le vecchie versioni di Mac OS X senza grandi problemi: il pertugio aperto da Fusion grazie al quale è possibile installare in una macchina virtuale non solo OS X 10.7 Lion, ma anche Mac OS X 10.5.x Leopard e Mac OS X 10.6.x Snow Leopard, è un bug che sarà chiuso. A dirlo è lo stesso sviluppatore nel blog ufficiale.  L’applicazione, si spiega, avrebbe dovuto controllare il sistema da installare e consentire la virtualizzazione solo di Lion o delle versioni server di Leopard e Snow Leopard (quest’ultime legalmente installabili senza problemi in ambenti virtuali).

Da subito il sistema sfruttato da VMWare ci era sembrato (come avevamo segnalato) “azzardato”: quando si tenta di installare Leopard o Snow Leopard in una macchina virtuale di Fusion sotto Lion, un messaggio avverte: “Verify that the operating system is licensed to run in a virtual machine”, relegando all’utente l’incombenza di verificare se il sistema è legalmente virtualizzabile o no.

Il bug (ma qualcuno potrebbe ipotizzare che si tratti anche di un dietro fron per evitare grane con Apple) sarà corretto con il prossimo update. Non è chiaro se le attuali macchine virtualizzate continueranno a funzionare o no. Se avete questa necessità e avete l’attuale versione di Fusion, sarà bene creare ora versioni virtualizzate delle macchine con le precedenti release di Mac OS X. La virtualizzazione è un’opportunità per chi, ad esempio, ha ancora l’esigenza di avviare programmi non compatibili con Lion o vecchi programmi PowerPC non più usabili con Rosetta, il software “trasparente” che consentiva su Tiger, Leopard e Snow Leopard di eseguire le vecchie applicazioni PowerPC (il supporto per queste vecchie applicazioni è stato eliminato con Lion).

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro prezzo top: solo 189,99 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano ad un ottimo prezzo: solo 189,99 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,956FollowerSegui