Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » L’FCC conferma: iPhone e Galaxy non emettono radiazioni superiori alla norma

L’FCC conferma: iPhone e Galaxy non emettono radiazioni superiori alla norma

Gli smartphone di Apple e Samsung non violano le norme della FCC (la Commissione federale delle comunicazioni degli Stati Uniti) sull’esposizione del corpo umano ai campi elettromagnetici a radiofrequenza.

Ad agosto di quest’anno, il quotidiano The Chicago Tribune aveva indagato sui livelli di radiazione degli smartphone più noti, rivolgendosi a un laboratorio per eseguire prove con vari smartphone, conformemente a quanto previsto dagli uffici federali statunitensi, affermando che alcuni dispositivi di Apple e Samsung emettevano radiazione a radiofrequenza, con un livello superiore a quanto previsto dai limiti di sicurezza.

Apple aveva contestato i risultati citati nell’articolo e afferma che i risultati delle prove eseguite sarebbero inaccurati, per via di “configurazioni di prova non conformi alle procedure che consentono di valutare correttamente i modelli di iPhone”.

L’FCC ha testato iPhone 7, ‌iPhone‌ X e iPhone XS, sia modelli acquistati nei negozi, sia modelli forniti da Apple. Da nessuno dei test sono emersi valori superiori a quelli stabiliti dalla legge e che esprimono la percentuale di energia elettromagnetica assorbita dal corpo esposto a un campo elettromagnetico a radiofrequenza.

“Tutti i telefoni cellulari testati dai laboratori FCC, sia quelli forniti dagli interessati, sia i campioni acquistati dalla FCC, evidenziano mediamente un massimo di 1g nei valori SAR (tasso di assorbimento specifico, ndr), inferiore al limite di 1.6 W/kg previsto dalle norme della FCC”. Dettagli con i risultati dei test si trovano in questo documento (PDF).

L’FCC conferma che iPhone e Galaxy non emettono radiazioni superiori alla norma
Il valore SAR o tasso di assorbimento specifico, sprime la percentuale di energia elettromagnetica viene assorbita dal corpo una volta esposto a un campo elettromagnetico a radiofrequenza. I valori SAR di alcuni iPhone e altri smarthone.

Dopo l’articolo di The Chicago Tribune, lo studio legale Fegan Scott di Chicago ha avviato un’azione legale tirando in ballo sia Apple, sia Samsung, perché, a suo, dire, test indipendenti avrebbero dimostrato un’emissione di radiazioni superiori alle norme federali previste per questi dispositivi.

Apple ha ribadito che i suoi dispositivi sono conformi a quanto previsto dalle norme della FCC negli USA e “e in tutte le altre nazioni dove gli iPhone sono venduti”. “Dopo avere attentamente esaminato e ottenuto la conseguente valutazione dei modelli di iPhone testati dal Tribune, confermiamo di essere in conformità e in regola con tutte le linee-guida applicabili e i limiti previsti”. Secondo lo studio legale, i test condotti in laboratorio rispecchiano “condizioni reali di impiego” e non quelle usate dai produttori. In pratica le prove sarebbero state eseguite in modo diverso da quelle effettuate internamente dai produttori.

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Amazon fa il "tre per due" su iPhone 13,  lo sconto è del 33%!

Ecco il vero iPhone low cost, iPhone 13 a solo 599 €

Incredibile super su Amazon per iPhone 13 da 128 GB. Lo pagate il 21% in meno del suo prezzo e risparmiate 160 €. Solo 599 €.

Ultimi articoli

Pubblicità