fbpx
Home Macity Hardware Apple Cos'è la nano-texture di Apple e cosa porta al nuovo iMac 27"

Cos’è la nano-texture di Apple e cosa porta al nuovo iMac 27″

Una delle novità più grandi del nuovo iMac 27″ annunciato nelle scorse ore riguarda la nuova tecnologia antiriflesso che Apple chiama nano-texture. Fino ad oggi era presente soltanto sulla versione più costosa dell’Apple Pro Display XDR: una tecnologia per la quale gli utenti devono affrontare una maggiorazione di prezzo, rispetto al pannello in vetro standard, che ammonta a ben 1.000 euro.

Con l’iMac da 27″ la differenza è di 625 euro, un rincaro che resta comunque piuttosto importante. Perciò è lecito chiedersi: cosa cambia rispetto al pannello in vetro tradizionale e, di conseguenza, vale la pena investirci una somma di questa portata?

Durante la fase di acquisto Apple spiega che «Anche se il vetro standard e il vetro con nanotexture di iMac sono entrambi progettati per ridurre al minimo la riflettanza, per scegliere la versione più adatta a te dovresti comunque tenere conto delle caratteristiche del tuo ambiente di lavoro. Se nell’ambiente in cui lavori è particolarmente complicato controllare l’illuminazione, puoi scegliere l’innovativa versione opacizzata, che ha il vetro trattato con una speciale nanotexture. Solitamente la superficie degli schermi opachi ha un rivestimento che disperde la luce. Ma il problema di questi rivestimenti è che riducono il contrasto, offuscano l’immagine e producono riflessi indesiderati. La nanotexture di iMac, invece, è incisa nel vetro a livello di milionesimi di millimetro. Il risultato è uno schermo con una splendida qualità dell’immagine, che mantiene intatto il contrasto e diffonde la luce per ridurre i riflessi al minimo assoluto».

Che cos’è la nano-texture di Apple e cosa porta al nuovo iMac 27″

Quando Colleen Novielli, Senior Product Manager & Marketing Manager di Apple, descrisse questa tecnologia durante la presentazione dell’Apple Pro Display XDR, ne elogiò in special modo la precisione del colore e l’angolo di visualizzazione dello schermo, mostrando come Apple aveva affrontato il problema dell’abbagliamento causato dai riflessi sul display rispetto alle soluzioni adottate negli schermi della concorrenza. «La maggior parte di questi aggiunge semplicemente un rivestimento al vetro per ridurre i riflessi, ma aggiunge anche un’eccessiva brillantezza e riduce il contrasto delle immagini».

Se questa tecnologia non è cambiata allora è molto probabile che nella confezione dei nuovi iMac 27″ con display con nano-texture ci sarà anche un panno speciale per la pulizia a secco da utilizzare per rimuovere polvere e macchie dallo schermo senza rigarlo, lo stesso che attualmente viene fornito in dotazione con l’acquisto dell’Apple Pro Display XDR con nano-texture. Come spiegato nelle linee guida alla pulizia dello schermo, qualora andasse perso sarà possibile ordinarne uno sostitutivo.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Apple sono disponibili da questa pagina. Tutte le notizie e gli articoli di macitynet che parlano di iPhone, iPad e Macsono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 256 GB Cellular al minimo su Amazon: 1064 €

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 256 GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1064 euro, quasi il 10% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,799FansMi piace
93,835FollowerSegui