Passa a iOS, ecco la prima app di Apple per “rubare” utenti ad Android

passa a ios icon 700

Apple pubblica su Google Play la sua prima app: si chiama Passa a iOS e trasferisce tutti i dati, le foto e contenuti dell’utente da dispositivi Android per migrare al volo su iPhone e iPad. Un bomba a orologeria che punta a far crescere gli switcher

Il rilascio di iOS 9 è, insieme ai nuovi iPhone, l’evento Apple più atteso da numerosi utenti e quest’anno in contemporanea Apple ha una sorpresa in più: la sua prima app in assoluto scritta per dispositivi Android e pubblicata su Google Play Store. L’evento non può essere trascurato per questa ragione ma anche e soprattutto perché la prima app marchiata Mela morsicata per il mondo del robottino verde è in realtà un cavallo di troia: attenzione non un malware bensì, nel significato più antico e classico del termine, una sorta di regalo che contiene al suo interno tutt’altro.

L’app si chiama Move to iOS, letteralmente Passa a iOS: naturalmente è gratuita e, una volta installata, permette di trasferire in un colpo solo su iPhone o iPad tutti i dati, le fotografie e ogni altro contenuto dell’utente memorizzato su un dispositivo Android, che sia uno smartphone o un tablet. L’obiettivo è pubblicamente dichiarato: così come da tempo numerosi costruttori Android propongono app che facilitano la migrazione da iPhone a uno smartphone Android, ora anche Apple si è convita a fare altrettanto, una mossa rara per Cupertino da sempre concentrata a coltivare al meglio le proprie piattaforme e piuttosto restia a concedere qualcosa agli altri sistemi, salvo ovviamente quando il gioco vale la candela. Move to iOS rappresenta così per certi versi una mossa che richiama, anche se lontanamente, l’antica decisione di rendere disponibile gli iPod non più solo con Firewire ma anche con USB e software iTunes per il mondo Windows.

Passa a iOS, ecco la prima app di Apple per “rubare” utenti ad Android

Insomma ora chi nel mondo Android è tentato di provare un iPhone o un iPad non ha più scuse: grazie a Passa a iOS la migrazione è completa, automatica e indolore, facile da effettuare in puro stile Apple. L’obiettivo dichiarato e la facilità di utilizzo però non sembrano molto graditi agli utenti Android che hanno già cominciato a bersagliare l’app con una selva di commenti negativi.

Move to iOS funziona su smartphone e tablet Android 4.0 e superiori: una volta lanciata il nuovo iPhone o iPad crea una rete Wi-Fi dedicata e diretta, in questo modo non occorre trasferire tutti i dati su un computer o altri supporti. Ogni dato personale, impostazione, foto, contatto, calendario e persino gli account di posta elettronica vengono trasferiti da Android a iOS.

A questo indirizzo trovate la guida di Apple che vi spiega passo-passo come utilizzare l’applicazione.