Microsoft Office 2019 per Mac e Windows inizia ad arrivare

Office 2019 è già disponibile per gli utenti Mac e PC che sfruttano le licenze di volumi commerciali; per gli altri disponibilità è prevista per le “prossime settimane”.

Microsoft ha cominciato a rilasciare ad alcuni utenti Office 2019 per Mac e Windows. L’update è destinato agli utenti che hanno sottoscritto l’abbonamento a Office 365. La nuova versione integra sostanzialmente tutto quello che era già incluso nella precedente release e versioni aggiornate di Word, PowerPoint, Outlook, Excel, Outlook e gli altri strumenti inclusi nella suite.

Tra le novità di questa versione: nuovi strumenti di analisi dei dati in Excel, nuove formule, nuovi grafici e integrazione con Power BI (un tool per visualizzare in modo interattivo i dati), nuove e più ricercate funzionalità di presentazione in PowerPoint, nuovi strumenti di digitazione con il pennino nelle app, un nuovo focus mode per Word (per lavorare su un documento senza altri elementi di contorno sullo schermo), la possibilità di personalizzare il ribbon, miglioramenti alle funzioni di accessibilità, funzionalità di esportazione video con risoluzione 4K per PowerPoint, la possibilità di programmare l’invio di una mail on Outlook e altro ancora.

Per gli amministratori IT sono di particolare rilievo strumenti di gestione e deployment, con strumenti utilizzabili dalla linea di comando per amministrare, centralizzare aggiornamenti e uso delle applicazioni. Queste funzionalità sfruttano tecnologie standard di MDM (Mobile Device Managent) e i più esperti possono usare macro in Visual Basic per modificare in vari modi le impostazioni della suite.

Office 2019 è già disponibile per gli utenti Mac e PC che sfruttano il programma licenze di volumi commerciali; per gli altri disponibilità è prevista per le “prossime settimane”. Per conoscere tutta l’attuale offerta di Microsoft di Office per PC, Mac, iPad e iPhone vi rimandiamo a questa nostra guida.