fbpx
Home News Per salvare WearOS, Google potrebbe pescare idee da Apple Wacth

Per salvare WearOS, Google potrebbe pescare idee da Apple Wacth

Wear OS è in difficoltà, non è un mistero, e questo in gran parte a causa delle sue caratteristiche scarne sul monitoraggio della salute. Già in passato per rimediare alle lacune Google ha acquisito Fitbit, ma a quanto pare non è bastato. Adesso, un nuovo sondaggio lanciato dal colosso, svela quelli che potrebbero essere i piani della società per risollevare il suo sistema operativo da polso. Tra le soluzioni, quella di prendere in prestito funzioni da Apple Watch, e non solo.

Il sondaggio portato alla luce da Droid Life porta in evidenza l’interesse di Google a carpire dall’utenza alcune informazioni sull’esperienza utente, e sembra esserci un forte enfasi sull’aggiunta di funzionalità incentrate sulla salute, molte delle quali cruciali. Alcune di queste funzioni suoneranno familiari ai possessori di smartwatch rivali.

Per salvare WearOS, Google potrebbe pescare idee da Apple Wacth

Google ha chiesto agli utenti informazioni sul rilevamento automatico dell’allenamento, sugli avvisi irregolari del battito cardiaco, funzione apprezzata su Apple Watch, sugli esercizi di respirazione (anche in questo caso viene in mente lo smartwatch della Mela), sul monitoraggio del ciclo riproduttivo e su ampie funzionalità di monitoraggio del sonno che includono il rilevamento dell’apnea notturn, oltre a ulteriori allarmi intelligenti. Tra le altre, il colosso ha voluto anche sapere dagli utenti se avessero apprezzato la possibilità di abbinare attrezzature da palestra e dispositivi medici.

Di seguito tutti i temi trattati dal sondaggio:

  • Monitoraggio SPO2
  • Allarmi intelligenti
  • Rilevazione delle apnee notturne
  • Analisi del sonno
  • Avvisi di battito cardiaco irregolare
  • Rilevamento automatico dell’allenamento
  • Rilevamento automatico del numero di ripetizioni per attività (es. Push up, squat, ecc.)
  • Registrazione attività
  • Tempo di recupero
  • Monitoraggio dello stress
  • Associazione di dispositivi medici
  • Abbinamento dell’attrezzatura da palestra
  • Qualità dell’aria interna
  • Condividisione valori vitali
  • Micro-logging
  • Rampe di scale
  • Esercizi di respirazione
  • Bussola
  • Monitoraggio dell’altitudine
  • Cycle Tracking

Altre richieste sono meno comuni, tuttavia, come l’interesse verso il monitoraggio SPO2 (ossigenazione del sangue), apprezzata anche su alcune band Honor e Huawei, o anche sui dati relativi sulla qualità dell’aria interna.

Ovviamente, non è garantito che Google implementi in futuro nuove funzionalità, e difficile sembra che possa apportarle tutte in una volta. Il sondaggio, però, è indice del fatto che la Mela stia provando a inserire nuove funzioni che possano interessare i clienti, così da risollevare le sorti di un sistema operativo che al momento non sembra convincere pienamente.

In altri termini Google sta cercando di rendere il suo sistema operativo da polso più competitivo nei confronti di Apple, Samsung e altri produttori di smartwatch orientati alla salute; in questo, il know-how di Fitbit potrebbe aiutare.

Tutte le notizie su WearOS le trovate a questo indirizzo.

Offerte Speciali

Amazon sconta il Magic Mouse 2 del 25%: solo 65 euro

Magic Mouse 2 su Amazon al prezzo migliore di sempre: solo 58,99 euro

Su Amazon il Magic Mouse 2 è ancora in sconto. Ora lo pagate addirittura meno di 65 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,666FansMi piace
94,044FollowerSegui