Home MacProf Emulazioni, virtualizzazione, Mac e Windows Premiere Pro aggiornato facilita il lavoro ai creatori di contenuti

Premiere Pro aggiornato facilita il lavoro ai creatori di contenuti

Macitynet ha potuto assistere alla presentazione della nuova versione di Adobe Premiere Pro ancora in Beta che che porta nuove modalità di accesso alla libreria e vuole semplificare il processo di esportazione verso la moltitudine di formati digitali con cui si confronta chi deve lavorare con la creazione di video oggi.

«Per quasi 30 anni, Premiere Pro ha spinto i limiti della tecnologia per offrire agli utenti le funzionalità di cui hanno bisogno per dare vita alla loro visione creativa. Nel corso di questo periodo di tempo abbiamo visto il video e il suo ruolo evolversi costantemente. Oggi infatti ci sono una molteplicità di piattaforme, canali, formati, opzioni di esportazione, videocamere e input come mai in precedenza. Con l’evoluzione del video, sappiamo che si è evoluto anche il modo in cui i nostri clienti utilizzano gli strumenti creativi di Adobe e proprio per questo dobbiamo innovare insieme all’intero settore».

Per Adobe Premiere Pro, ciò significa migliorare radicalmente l’esperienza end-to-end, non solo per le persone che utilizzano lo strumento oggi, ma anche per la prossima generazione di creatori di contenuti. La nuova visione di Premiere Pro inizia con un aggiornamento delle esperienze di importazione ed esportazione, nonché con una header bar semplificata, che rende i flussi di lavoro più facili da imparare, più efficienti e più divertenti.

Aumenta l’intuitività senza accantonare la potenza per soddisfare le esigenze di domani e aiutare i creators ad affrontare le sfide nel creare contenuti di alta qualità in tempi rapidi e ottimizzarli per più piattaforme social.

L’aggiornamento dell’interfaccia è stata per Adobe una sfida: quella di prendere un’app trentennale e modernizzarla per nuove tipologie di contenuti video, come per esempio i video per i social (che semplicemente non esistevano quando Premiere Pro è stato creato per la prima volta), rispettando le esigenze e le richieste del lavoro di post-produzione tradizionale.

Le novità sono frutto del lavoro di un team di esperti di progettazione del prodotto, ricerca, ingegneria e customer experience che ha raccolto dati e ha lavorato a stretto contatto con i clienti sui loro desideri e bisogni, per garantire che la nuova esperienza fosse positiva e funzionale.

INVITARE ALLA CREATIVITÀ ATTRAVERSO IL DESIGN INTUITIVO
«Siamo un’azienda che pensa prima di tutto al design e alla progettazione e vogliamo che i nostri strumenti lo riflettano. Questo aggiornamento è più di un semplice “lifting”, è il primo passo di un viaggio più lungo. I nostri team di designer e ingegneri stanno lavorando per implementare cambiamenti mirati e ponderati». La nuova modalità di importazione, è un’esperienza ottimizzata per i diversi media che si concentra su ciò che i creator e gli editor di video social devono fare come prima cosa: accedere ai loro contenuti in modo rapido e semplice.

Sebbene la possibilità di importare semplicemente tramite il finder o il media browser sia ancora un’opzione valida per gli utenti, Adobe ha eliminato la necessità di dover leggere finestre di dialogo complesse e confuse delle impostazioni come New Project e New Sequence, rendendo così il percorso per iniziare nuovi progetti più chiaro per i creatori e migliorando il flusso di lavoro per gli editor più esperti, consentendo loro di importare file multimediali da più percorsi di file, visualizzare in anteprima clip provenienti da fonti diverse.

Adobe ha introdotto una nuova header bar progettata per integrare le fasi principali del processo di editing: importazione, modifica ed esportazione. Un menu a discesa nell’area di lavoro specifico per le attività e l’esportazione rapida sono accessibili direttamente tramite l’header, gli utenti possono collegarsi rapidamente e fornire feedback sulla Beta semplicemente con un clic. Questa header bar sarà un elemento ricorrente nelle applicazioni Creative Cloud per supportare il processo di importazione/esportazione e fornire maggiore coerenza e familiarità all’interno di strumenti diversi.

OTTIMIZZARE IL PROCESSO DI ESPORTAZIONE
I creators e i video editors di oggi devono affrontare costantemente la sfida di produrre contenuti ottimizzati per più piattaforme social e in formati differenti in tempi sempre più rapidi. Prima, fare tutto ciò in Premiere Pro poteva essere complicato e difficile da gestire senza conoscere le diverse specifiche delle varie piattaforme.

Sebbene la maggior parte degli utenti di Premiere Pro crei spesso contenuti destinati a luoghi diversi, come i social media, molti non utilizzano la funzione di esportazione social nell’app o addirittura non sanno della sua esistenza. Con questo in mente, abbiamo fatto evolvere l’esperienza di esportazione all’interno di Premiere Pro passando da un approccio basato sul formato a un design incentrato sulla destinazione e scopo del video.

La nuova modalità di esportazione semplifica l’esportazione di più file su un’unità locale e semplifica il processo di creazione dei video, concentrandosi sulla destinazione ultima del contenuto. Gli utenti possono scegliere rapidamente un determinato formato multimediale o la piattaforma di social media su cui desiderano pubblicare (ad esempio YouTube), utilizzare le impostazioni automatiche per visualizzarlo, vederlo in anteprima prima della pubblicazione e caricare direttamente il video quando è pronto.

Durante il rendering e il caricamento, gli utenti possono tornare all’editing mentre i loro video vengono visualizzati in background, in modo da non interrompere il loro processo creativo. Questa migliore user experience consente di esportare video in modo rapido ed efficiente sulle più comuni piattaforme social, senza compromettere la flessibilità e la potenza su cui fanno affidamento gli utenti più esperti.

Le nuove esperienze saranno implementate nel corso dei prossimi mesi, partendo con la versione Beta pubblica per garantire che gli utenti Adobe possano offrire un feedback, esplorare i cambiamenti e continuare a utilizzare Premiere Pro al massimo delle sue potenzialità. Questi cambiamenti sono aggiuntivi e non sostituiscono i flussi di lavoro attuali e gli utenti potranno lavorare in parallelo con le nuove modalità e questo è un primo passo nella nuova visione Adobe di Premiere Pro, con altri in arrivo quest’anno.

Ricordiamo che in aprile Adobe ha rilasciato la beta pubblica di Première Pro con supporto per Mac M1: tutti gli articoli di macitynet che parlano di Adobe sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,960FollowerSegui