Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPad Accessori » Recensione cuffie EasyAcc, le economiche sovraurali Bluetooth con microfono integrato

Recensione cuffie EasyAcc, le economiche sovraurali Bluetooth con microfono integrato

 Se siete alla ricerca di una cuffia sovraurale senza fili, leggera e minimale, la EasyAcc in prova nella nostra redazione potrebbe essere una valida opzione. Vista la vasta scelta di cuffie disponibili sul mercato a prezzi più o meno abbordabili, spesso è difficile convincersi su quale modello è migliore di un altro in base alle proprie richieste ed esigenze. La soluzione di EasyAcc si contraddistingue da quelle della stessa fascia di prezzo principalmente per la leggerezza garantita da materiali plastici seppur di ottima qualità e dal design minimale che richiama un po’ quello dei dispositivi Apple.

Cuffie EasyAcc, come sono fatte

Come poc’anzi accennato, il design minimale è la prima cosa che balza subito all’occhio quando viene aperta la confezione, in classico cartone grezzo all’interno della quale è presente anche il cavo microUSB per la ricarica ed il manuale delle istruzioni in tedesco ed inglese. L’esterno dell’archetto è in semplice plastica nera lucida, mentre l’interno è in gomma: ciò conferisce estrema aderenza quando indossate; i padiglioni sono invece in plastica satinata. Ciascuno di essi si estende per 2,8 millimetri grazie ad una sottile piastra in metallo, permettendo alle cuffie di adattarsi a qualsiasi capo: l’interno è invece composto da gommapiuma rivestita in cuoio forato, molto morbida che garantisce un utilizzo continuato per più ore senza mai stancare l’orecchio.

Ciascun padiglione è agganciato all’archetto da un sistema in plastica a sfera che permette a ciascuno di muoversi in tutte le direzioni: questo permette di utilizzarle in più posizioni, sia posizionando l’archetto sopra la testa che dietro la nuca nel caso in cui si indossa un cappello o un cappuccio. Se sulla parte esterna, in uno è stampato soltanto il marchio EasyAcc, dall’altro troviamo il pulsante MF rotondo per la gestione delle operazioni caratterizzato da un design molto simile al tasto Home dei dispositivi iOS, insieme ai tasti volume ed uno switch di accensione/spegnimento anch’esso molto simile esteticamente al tasto mute dell’iPad; l’altro lato dello stesso padiglione accoglie invece l’ingresso microUSB per la ricarica delle cuffie, mentre sulla base è presente un piccolo foro per il microfono. Apprezzata la scelta di integrare i tasti FWD e BWD sul corpo esterno dello stesso padiglione: in sostanza, la struttura in plastica può essere premuta nella parte superiore ed inferiore al tasto MF rispettivamente per avanzare al brano successivo o tornare a quello precedente.

Recensione cuffie EasyAcc

Cuffie EasyAcc come funzionano

Alla prima accensione è necessario effettuare il pairing Bluetooth con il dispositivo, mentre le successive volte saranno riconosciute automaticamente. L’operazione è davvero semplice: dopo aver acceso le cuffie tramite l’apposito interruttore ON/OFF è necessario mantenere la pressione del tasto MF finché il LED che circonda l’intero perimetro non diventa blu fisso. A questo punto accendete il Bluetooth sul dispositivo e selezionate le cuffie dalla lista. L’abbinamento completato sarà confermato da 10 lampeggi del LED.

A questo punto sarà sufficiente avviare la riproduzione musicale sul dispositivo per cominciare ad ascoltare la musica tramite le cuffie. Il consiglio è quello di alzare al massimo il volume sull’iPhone collegato e di gestirlo poi tramite i due pulsanti in cuffia: in questo modo non dovrete più tirare fuori il telefono dalla tasca per regolarlo in base alle esigenze del momento. Il pulsante multi-funzione permette di avviare o fermare la riproduzione musicale, ma anche di rispondere ad una telefonata in entrata o riagganciare: mantenendo la pressione sullo stesso verrà avviato Siri e potremo sfruttare i comandi vocali per le più svariate operazioni anche con il dispositivo associato a 10 metri di distanza, oltre questa soglia il collegamento salta.

Conclusioni

Sia per quanto riguarda la riproduzione musicale, sia in chiamata, le cuffie si comportano egregiamente: in quest’ultimo caso il sistema DSP di cui sono dotate consente all’interlocutore di sentire la nostra voce chiara e cristallina in quanto riduce il rumore di fondo. Il volume di riproduzione non è elevato, ma il giusto che consente di ascoltare tranquillamente musica anche in ambienti rumorosi. Parlando di batteria, si ricaricano in 2-3 ore e garantiscono circa 4-5 ore di utilizzo continuativo: peccato per l’assenza dell’ingresso jack che avrebbe consentito, così come accade con altre cuffie, l’utilizzo anche con batteria scarica, ma la scelta è giustificata dal fatto che poi si sarebbe persa l’essenza minimal.

Pro

  • Leggere (73 grammi)
  • Design minimale, in linea con il look dei dispositivi Apple
  • Regolabili
  • Padiglioni mobili per aderire a qualsiasi testa
  • Tutti i controlli a portata di mano
  • Microfono integrato per gestire le telefonate o Siri
  • Gomma sull’archetto interno che evita alle cuffie di muoversi
  • Prezzo

Contro

  • Assente l’ingresso jack per il collegamento tramite cavo in caso di batteria scarica
  • Durata della batteria (4-5 ore)

Prezzo al pubblico: Attualmente in offerta, trovate le cuffie sovraurali EasyAcc su Amazon a 24,99 euro spedizione compresa.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Recensione iPhone 14 Plus temp

iPhone 14 Plus 128 GB al minimo, sconto di quasi il 20%

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso sul prezzo già ribassato da Apple euro per il più grande degli iPhone 14. Versione 128 GB al minimo storico a 795€

Ultimi articoli

Pubblicità