Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone Accessori » Recensione Jabra Move Wireless, cuffie sovraurali per audio di qualità ed alto livello di insonorizzazione

Recensione Jabra Move Wireless, cuffie sovraurali per audio di qualità ed alto livello di insonorizzazione

Se amate ascoltare la musica in cuffia e ne state cercando un paio comode ed altamente vestibili ma non avete assolutamente intenzione di rinunciare a qualità nei materiali e soprattutto nell’audio, le Jabra Move Wireless che la nostra redazione ha avuto modo di provare nelle scorse settimane potrebbero fare al caso vostro. L’imbottitura nei padiglioni è straordinariamente morbida e nel complesso sono talmente leggere che, anche dopo diverse ore di utilizzo consecutive, ci si dimentica di indossarle. Queste appena accennate sono soltanto alcune delle caratteristiche e particolarità che abbiamo riscontrato dopo un test approfondito.

Jabra Move Wireless come sono fatte

La qualità e la cura nei particolari si percepisce fin dalla confezione, in cartone satinato caratterizzato da un’apertura magnetica che, una volta aperta, permette di sbirciare in tutto e per tutto colore, forma e materiali delle cuffie, ben alloggiate all’interno di gomma piuma intagliata su misura e protette da un intelligente coperchio in plastica trasparente. Una volta rimosso quest’ultimo, si potrà fin da subito sfilare le cuffie e cominciare ad utilizzarle, in quanto la batteria è già sufficientemente carica per questo scopo. Rimuovendo lo strato in gomma piuma, sul fondo troviamo il cavo micro USB per la ricarica, il cavo jack-jack da 3,5 mm per il collegamento via cavo insieme a libretto di garanzia e manuale d’istruzioni.

Recensione Jabra Move Wireless

Le cuffie sono davvero leggere (160 grammi) e lo si percepisce fin dal primo momento che le si prende in mano. I padiglioni sono realizzati in plastica opaca di ottima qualità ed internamente rivestiti da morbidissima pelle; l’archetto è imbottito e distinto da un tessuto in doppio colore (nel caso delle nostre Jabra nero all’interno e rosso all’esterno)  resistente alla polvere – dice l’azienda produttrice – e confermato poi, come vedremo più avanti, dai nostri test. I padiglioni sono collegati all’archetto da due braccetti in acciaio inossidabile di colore nero che spariscono all’interno dell’archetto e consentono di adattare le cuffie praticamente a qualsiasi testa. Sono solidi e piegati ‘a fulmine’, una piccola particolarità che, affiancata al design minimale, le rende davvero accattivanti, specialmente per quanto riguarda il modello rosso dei nostri test.

Sul padiglione sinistro troviamo l’ingresso per il cavo jack che permette di utilizzare le cuffie anche con il filo nel caso in cui la batteria si esaurisca oppure se si desidera utilizzarle con lettori MP3 ed altri dispositivi che non supportano Bluetooth per il collegamento wireless. Oltre a questo, troviamo un unico pulsante che in realtà può essere selezionato su tre specifici punti: al centro, che da questo momento chiameremo Tasto Multifunzione, ed agli estremi, il cui click permette di alzare od abbassare il volume. Sul padiglione destro troviamo invece l’ingresso micro USB per la ricarica della batteria, l’interruttore On/Off, le spie luminose per Bluetooth e Batteria ed il foro per il microfono.

Jabra Move Wireless come funzionano e test sul campo

L’accoppiamento con lo smartphone, il tablet o qualsiasi altro dispositivo avviene in pochi secondi. E’ sufficiente infilarle, accenderle e seguire le istruzioni vocali (in inglese). In realtà ciò che dovremo fare sarà semplicemente attivare il Bluetooth sul dispositivo e selezionare, nella lista dei dispositivi trovati, le Jabra Move. A riguardo, ci ha piacevolmente colpito il fatto che, una volta eseguito il primo pairing, tutte le successive volte che accenderemo le cuffie, si agganceranno automaticamente al dispositivo associato in appena un secondo, a patto che il Bluetooth sia già attivo sul telefono (o qualsiasi altro dispositivo abbiate abbinato). Sebbene non tutti i dispositivi consentono la ri-connessione automatica, queste cuffie sono tra i pochi che abbiamo avuto modo di provare che si collegano così rapidamente (i test sono stati effettuati su iPhone 6 Plus).

La seconda cosa che colpisce, non appena le si indossano, è la sensazione complessiva delle cuffie alle orecchie: di tipo sovraurale, non avvolgono tutto l’orecchio, ma la speciale gommapiuma del padiglione è in grado di prendere la forma dell’orecchio, così da adattarsi senza stringere, senza stancare neanche dopo diverse ore di utilizzo e soprattutto insonorizzando in maniera decisamente efficace. Quest’ultima caratteristica le rende più appetibili rispetto ad altre cuffie simili. Chi scrive le ha utilizzate anche semplicemente spente, senza collegare alcuno smartphone, per ridurre le voci ed altri rumori provenienti da altre stanze, così da restare concentrato durante lo studio ed il lavoro. Assorbono, ovviamente in forma passiva visto che non hanno un sistema di riduzione del rumore in via attiva, gran parte dei rumori, riducendo di molto quelli eccessivamente forti come un televisore ad altissimo volume, uno stereo o un gruppo di persone che parla animatamente.

Per quanto riguarda la qualità audio, non c’è molto da dire: il suono è pulito, nitido e perfetto a tutti i volumi, al massimo del volume probabilmente le si userà soltanto all’aperto o in ambienti particolarmente rumorosi in quanto l’uscita è molto forte, anche troppo se le si usa in un momento di tranquillità sul divano. La batteria garantisce – sulla carta – 8 ore di utilizzo ascoltando musica, in realtà se le si usa a volume medio si può arrivare anche a 13 ore di musica: si ricarica in 1-2 ore ed in stand-by, l’autonomia è di circa 12 giorni, quindi se per qualche ragione ci si dimentica di spegnerle, potranno tranquillamente essere usate anche nei giorni successivi. Accenderle o spegnerle è un immediato, grazie all’interrutore On/Off, e la riconnessione, come detto, è talmente rapida che non pesa spegnerle quando non si utilizzano. La rapidità la si apprezza specialmente se ad esempio si hanno le cuffie appoggiate al collo o a portata di mano, mentre il telefono è in carica in un’altra stanza oppure abbastanza lontano da dove ci si trova: basterà accenderle, aspettare il segnale di avvenuta connessione (in circa due secondi) e cliccare il tasto Multifunzione per rispondere alla chiamata in entrata. Lo stesso gesto sarà utile per terminarla, mentre tenendo premuto il tasto si rifiuterà la chiamata in entrata. Cliccandolo due volte infine si potrà ricomporre l’ultimo numero.

Per quanto riguarda la riproduzione musicale, cliccando il tasto multifunzione si potrà avviare o mettere in pausa la musica, mentre sfiorando i tasti vicini si potrà, come spiegato in precedenza, regolare il Volume. La pressione prolungata (1 secondo) degli stessi permetterà di passare alla traccia successiva o precedente, mentre tenendoli premuti contemporaneamente si attiverà la modalità “muto”. Premendone uno dei due quando non si sta ascoltando la musica o non si è in una chiamata sarà infine possibile conoscere lo stato della batteria.

Conclusioni

Le Jabra Move Wireless ci sono piaciute molto: sono leggerissime, morbide e mai fastidiose. La gomma dei padiglioni prende la forma dell’orecchio: dopo qualche ora di utilizzo ce se ne accorge dal fatto che, togliendole, saranno ‘deformate’, in quanto mantengono per pochi minuti la forma dell’orecchio. Non stringono e non si sporcano: le abbiamo lasciate appese al monitor per più e più giorni e, mentre la cornice dello schermo ha raccolto della polvere, la stoffa delle cuffie l’ha respinta totalmente.

Sono l’ideale se si desidera avere un paio di cuffie per musica, telefonate o semplicemente isolarsi dal mondo in quanto, anche da spente, hanno un ottimo livello di insonorizzazione che permette di diminuire sufficientemente i rumori esterni. Non li elimina totalmente, se quindi cercate cuffie per questo è meglio che vi rivolgiate a dispositivi di fascia più alta, magari di tipo circumaurale e con circuito attivo. La possibilità di utilizzare il cavo jack è un altro punto a favore delle cuffie, che di fatto non smetteranno mai di funzionare anche a batteria scarica. L’audio è nitido, pulito, non distorce neanche al massimo del volume, i bassi sono profondi.

Prezzo al pubblico: Vendute al prezzo di listino di 100 euro, possono essere acquistate anche su Amazon dove attualmente sono disponibili nei tre colori rosso (dei nostri test), blu e nero a 84,99 euro.

Pro

  • Leggere e comode, non stancano neanche dopo ore di utilizzo
  • La gomma si adatta alla forma dell’orecchio, per un’ottima insonorizzazione
  • Si può collegare un cavo jack se la batteria è scarica
  • Si possono usare anche per telefonare
  • Audio pulito, nitido anche al massimo del volume, bassi profondi

Contro

  • La stoffa dei modelli colorati non attira la polvere, ma alla lunga potrebbe sporcarsi

Recensione Jabra Move Wireless

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

airpods 3 icona

Airpods 3 tornano al minimo, solo 159 €

Su Amazon torna un consistente sconto sugli AirPods 3. Li pagate 159 €, il 20% in meno del prezzo ufficiale Apple

Ultimi articoli

Pubblicità