Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Recensione Logitech case+energy e case+drive: la prima cover con accessori abbinati

Recensione Logitech case+energy e case+drive: la prima cover con accessori abbinati

Dite la verità: nonostante i proclami di Apple sulla durata della batteria di iPhone e sulla velocità di carica data dal connettore Lightning, quando il livello di batteria scende al di sotto della metà, aumenta il nervosismo e si comincia a rinunciare a qualche servizio, per risparmiare energia. Di contro, alcuni di noi quando sono in auto non sanno mai dove appoggiare iPhone per utilizzarlo come navigatore oppure anche solo per controllare le chiamate (magari con il vivavoce). Stessa cosa nella scrivania in ufficio, oppure in borsetta, per le signore, laddove l’ampio display è fortemente a rischio contro rossetti, protacipria o chiavi.

La nuova famiglia di prodotti Case+ di Logitech è molto interessante perché unisce la praticità di una soluzione modulare alla potenza e raffinatezza degli accessori singoli. Il tutto è basato su di una soluzione in due pezzi: la cover Logitech case+ elegante, con una resistente struttura rigida e inserti in materiali gommosi, che all’occorrenza si aggancia a diversi tipi di accessori esterni, ognuno adatto ad uno specifico scopo.

Attualmente sono tre le soluzioni proposte: Logitech case+energy include una batteria aggiuntiva da agganciare all’iPhone, Logitech case+drive un supporto magnetico per l’aggancio in auto e case+tilt – Leather una cover aggiuntiva, che protegge la parte frontale ma che, all’occorrenza, può fungere da sostegno per l’iPhone in posizione orizzontale, similmente a quanto succede con la Smartcover per iPad.

Pur del tutto diversi tra loro nell’uso e nello scopo, questi tre oggetti hanno in comune l’utilizzo della cover Logitech Case+ per iPhone 5 o 5s che funge da aggancio per gli altri tre accessori e che serve proprio da collante. Il punto cardine è proprio qui: la cover permette di agganciare e sganciare gli accessori esterni in un clic, per utilizzarli solo quando serve e lasciando, in alternativa, l’iPhone nella sua forma più elegante e funzionale, con solo la cover protettiva sempre pronta all’uso.

Recensione Logitech case+ 0
Recensione Logitech case+ 00

L’energia non è mai abbastanza
Case+energy è la soluzione pensata per chi viaggia molto e necessita di una carica aggiuntiva al proprio iPhone, laddove non è possibile utilizzare un alimentatore esterno (ma anche una batteria sarebbe scomoda). La cover, comune a tutte e tre le soluzioni Logitech Case+ e disponibile nei colori bianco e nero, è ben realizzata e protegge il telefono anche negli angoli con un materiale gommoso e adatto alla presa: la parte posteriore è realizzata in metallo satinato, elegante alla vista ma utile soprattutto per agganciare gli accessori case+drive e case+tilt.

Una volta agganciata all’iPhone sembra una delle tantissime cover, il cui taglio elegante e discreto la rende molto adatta alle forme e alle aspettative degli utenti di iPhone 5 e 5s. La parte superiore si distingue per una piccola scanalatura, che permette l’aggancio della batteria aggiuntiva +energy mentre la parte inferiore lascia liberi i piccoli diffusori e la presa delle cuffie. La parte del leone però in questo caso la fa la batteria supplementare, che si appoggia dietro la cover agganciandosi in alto nella scanalatura e in basso tramite il connettore Lightning in basso.

Il connettore è ben protetto da una piccola protuberanza in gomma che esce dal telefono per quattro/cinque millimetri di colore grigio per la cover nera e giallo acido per quella bianca. Proprio questa protuberanza permette, ad una pressione decisa, di flettere la batteria quel tanto che basta per sganciarla dall’iPhone e lasciare il telefono alla sua forma originale. La batteria ovviamente predispone campo libero anche per la fotocamera posteriore e per il flash.

Una volta agganciata la carica non è automatica: è necessario premere il piccolo pulsante posteriore (che mostra anche una serie di luci verdi per la carica residua della batteria), in modo da attivare l’alimentazione del telefono, che a questo punto è come se fosse collegato all’alimentazione, ricaricandosi. La carica della batteria è possibile per mezzo di un connettore micro USB posto lateralmente in basso, con cavo incluso nella confezione.

Quando in carica, il sistema provvede a caricare prima il telefono e poi, successivamente, la batteria ausiliaria. Peccato che il connettore micro USB non provveda anche alla sincronizzazione con iTunes, operazione che però è sempre possibile via Wi-Fi (attivando l’apposita voce nella sezione Sommario, una volta aperta la scheda del telefono su iTunes).

Esaminate le parti costruttive, veniamo alla parte più importante: la carica garantita dalla batteria supplementare. Dai test effettuati possiamo ammettere che l’accessorio ha battuto le nostre più rosee aspettative, non solo riuscendo a ricaricare il telefono in tempi rapidi, ma anche a garantire una riserva di energia molto lunga. Abbiamo testato case+energy in una giornata frenetica di navigazione internet, telefonate, messaggi e fotografie, senza mai collegare l’apparecchio all’alimentazione e puntando solo sulla riserva di energia.

Al termine della giornata, la batteria esterna mostrava solo un led di carica rimanente (di cinque) ma la batteria del nostro iPhone 5 era ancora carica al 100%, il che significa che se fossimo stati un po’ più giovani e avessimo voluto passare la notte in discoteca, sarebbe bastato sganciare la batteria supplementare e goderci una notte di foto, messaggi, Facebook e Twitter in discoteca utilizzando la carica del telefono (e senza il peso supplementare della batteria).

Recensione Logitech case+ 7
Con la batteria collegata, la forma del telefono diventa importante e perde un po’ della bellissima linea dell’iPhone, tuttavia la riserva di carica è garantita, il che si traduce in un’ottimo strumento di lavoro (ideale anche per chi viaggia)

iPhone pronto per l’uso in auto con Logitech case+drive
La stessa cover Logitech case+ che permette di applicare la batteria appena esaminata permette anche di utilizzare iPhone in auto grazie al supporto magnetico proposto nel kit Logitech case+drive. Si tratta di un supporto compatto e dalla struttura estremamente robusta che può essere applicato al cruscotto dell’auto oppure al parabrezza grazie alla ventosa integrata nella parte inferiore.

La struttura di Logitech +drive è divisa in due parti: quella inferiore su cui è posizionata la ventosa, mentre la parte superiore che ospita iPhone può essere sollevata e ripiegata grazie a un resistente cardine. Per rendere ancora più saldo il posizionamento in auto basta sollevare la parte superiore del sostegno e girare la leva gialla nascosta all’interno, tra le due sezioni di Logitech +drive, in questo modo viene aspirata l’aria tra la ventosa e la superficie del parabrezza o del cruscotto. Grazie al sottovuoto l’adesione di Logitech +drive risulta incredibilmente forte: applicato al vetro parabrezza è praticamente impossibile spostare o rimuovere il sostegno a meno che prima venga girata nuovamente la leva, questa volta nell’altro senso per far passare l’aria nella ventosa.

Questa soluzione risulta pratica da usare e molto sicura: il sostegno Logitech +drive risulta saldamente attaccato alla vettura mentre iPhone è mantenuto in posizione grazie all’effetto calamita tra la cover Logitech case+ e il sostegno +drive. Rispetto ad altri sostegni provati in precedenza la soluzione Logitech presenta alcuni vantaggi importanti: il posizionamento risulta infatti estremamente saldo inoltre sia il case che il sostegno offrono un ingombro minimo, lasciando così libero spazio prezioso all’interno dell’abitacolo. Gli ingombri ridotti si apprezzano in modo particolare quando si posizionano Logitech case+drive sul parabrezza, lasciando un’area visibile molto più ampia per chi guida rispetto ad altre soluzioni simili.

Ricordiamo che nella confezione di Logitech case+drive è inclusa una sottile base adesiva che, una volta applicata al cruscotto o ad un’altra superficie, permette di posizionare il sostegno Logitech +drive ovunque, anche dove eventualmente la ventosa non ha alcuna presa. Questa base adesiva risulta utile anche per gli utenti che desiderano installare il sostegno in auto senza volerlo più rimuovere. Sempre nella confezione è inclusa anche una piccola placca in metallo, anche questa adesiva sull’altro lato, che può essere applicata ad altri smartphone che possono così essere agganciati tramite il magnete integrato nel sostegno.

In definitiva Logitech case+drive è un accessorio molto valido e decisamente versatile. Le uniche avvertenze riguardano l’installazione con ventosa: prima di applicare il sostegno occorre individuare l’inclinazione desiderata della parte superiore che ospiterà iPhone, questo per regolare al meglio l’inclinazione dello schermo rispetto a chi guida: infatti una volta applicata la ventosa ed estratta l’aria è possibile regolare l’inclinazione di iPhone in un solo senso, così le regolazioni fini risultano impossibili dopo l’applicazione. Almeno nell’unità testata da Macitynet la leva per creare il sottovuoto della ventosa risulta spesso piuttosto dura da azionare, un dettaglio che potrebbe risultare scomodo per non solo per gli utenti maschi ma soprattutto per le donne.

Conclusioni
La famiglia di cover e accessori Logitech Case+ non è solo una novità in questo affollato campo ma rappresenta un’idea molto valida per usare al meglio iPhone in qualsiasi condizione di impiego. Una volta applicata la cover Logitech case+ a iPhone l’utente può poi applicare all’occorrenza la batteria esterna +energy per una ricarica di emergenza, continuando a usare lo smartphone, oppure applicare direttamente iPhone al cruscotto con il sostegno Logitech +drive per usare Mappe, navigatori  satellitari e gestire le telefonate in vivavoce durante la guida.

Sia per Logitech case+energy che per Logitech case+drive si tratta di accessori di qualità elevata, costruiti con materiali resistenti e in grado di supportare stress, graffi e urti tipici della vita di tutti i giorni.

Pro
Il primo sistema integrato di cover con accessori abbinati
Una sola cover per usare batteria, sostegno per auto e flap frontale
Qualità costruttiva elevata e dettagli curati

Contro
La batteria esterna aggiunge peso e ingombri ad iPhone
Una volta posizionato il sostegno per auto non offre una regolazione fine della posizione di iPhone


Prezzi e disponibilità

Gli utenti che compiono il primo passo con la famiglia di cover e accessori Logitech case+ possono valutare l’acquisto di uno dei tre kit proposti: Logitech case+energy a 103,99 euro, Logitech case+drive a 61,99 euro oppure anche il kit Logitech case+tilt che include oltre alla cover anche il pannello frontale in pelle per la protezione dello schermo che può anche essere ripiegato su sé stesso per fungere da sostegno per iPhone. Tutte le cover e gli accessori Logitech case+ sono proposti in diversi colori a seconda dei modelli: sono tutti disponibili per l’acquisto a partire da questa pagina del sito Logitech.

Dopo l’acquisto del primo kit Logitech case+ oppure in alternativa a questo è possibile acqusitare separatamente un’altra cover oppure gli altri accessori di questa linea: la sola cover Logitech case+ è proposta a 30,99 euro, mentre la sola batteria Logitech +energy costa 76,99 euro, il sosteno per auto +drive costa 40,99 euro, infine la protezione frontale +tilt costa 10,49 euro in materiale sintetico oppure 20,99 euro nella versione in pelle. Anche gli accessori singoli della linea Logitech case+ sono disponibili per l’acquisto sul sito Logitech. Ricordiamo che Logitech case+drive è disponibile anche su Amazon in versione nera a 87,55 euro e anche in versione bianca a 67,48 euro.

logitech-case-plus-energy
logitech case 10

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità