Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS

Il nuovo QNAP TVS-872XT è un modello NAS a 8 dischi (+2) con porta 10GbE e connessione Thunderbolt 3, sostanzialmente in grado non solo di servire una azienda di piccole dimensioni ma anche di proporsi come piccolo server aziendale, considerata la nutrita suite di servizi che arrivano a corredo.

Lo abbiamo testato per capire la varietà delle possibili configurazioni e i tanti servizi che una macchina così potente è in grado di offrire.

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS

QNAP TVS-872XT, la recensione

Eleganza QNAP

Fuori dalla scatola il QNAP TVS-872XT si presenta in tutta la sua eleganza, non facile considerata la mole di un apparecchio che ospita otto dischi da 3,5”: la parte frontale ospita appunto gli slot per i dischi (ognuno con il suo piccolo LED di funzionamento) più, nella parte alta, un display monocromatico di colore azzurro per le informazioni principali (come nome e IP, ma si possono cambiare al volo tramite i comodi pulsanti.

Più in basso il pulsante di accensione e una presa USB per la copia diretta dei dati.

Nella parte posteriore, nascoste alla vista, trovano posto un sacco di cose interessanti, una manna per chi opera nel reparto IT ma comode sostanzialmente per tutti.

Oltre alle due ventole di dimensioni generose, utili per contenere la potenza e raffreddare in caso di picchi di lavoro, trovano posto due schede di espansione, utili per inserire anche una scheda video (per aumentare la potenza di calcolo), due prese Ethernet Gigabit, una ulteriore presa Ethernet a 10GbE, due porte Thunderbolt, due USB-A e una HDMI per la riproduzione diretta su display, con trascodifica 4K.

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS
Il retro del TVS-872XT, la più interessante perchè ospita quasi tutte le porte disponibili

Un sistema full service, possiamo dire, sostanzialmente non abbiamo notato la mancanza di nulla in particolare, anche perché volendo il sistema può ospitare anche due veloci unità M.2 PCIe NVMe SSD da utilizzare come dischi di cache o pool di archiviazione, consentendo un accesso velocissimo ai dati, per una parte dell’archivio.

Non si tratta ovviamente di un modello da salotto, ma non è neppure pensato per essere “sepolto” in una sala server, dato che se l’ufficio non la prevede, il QNAP TVS-872XT sta tranquillamente e a suo agio anche nella sala riunioni, dato che con carichi di lavoro non eccessivi, è molto silenzioso.

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS
Nel dettaglio, le porte Thunderbolt 3 e il modulo Wi-Fi opzionale

Installazione

Per provare il NAS lo abbiamo riempito con una serie di dischi Seagate IronWolf da 6 e 12 TB, che si agganciano alle slitte senza l’uso delle viti, grazie alle mollette presenti in sempre più modelli.

QTS, il sistema operativo di QNAP, si è dimostrato elegante, elastico e come sempre molto efficiente, tanto che ci ha lasciato liberi di scegliere tra diverse tipologie di RAID: abbiamo provato RAID 0 e 1 ma anche 5 e 10 in tutta tranquillità. La natura intima del QNAP TVS-872XT, pensata per l’archiviazione, è emersa chiara con ampi margini di operatività, tanto che non serve essere un tecnico di altro profilo per operare correttamente con il sistema, a patto di fare attenzione e non essere frettolosi: su questo suggeriamo un approfondimento sulla scelta del livello di RAID, perché oramai ce ne sono molti ma non tutti con le caratteristiche ideali azienda per azienda.

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS
Non è il massimo del mercato, ma 12 TB in un solo disco sono davvero tanti

Il difetto, se così lo vogliamo chiamare, di QNAP è di essere spesso troppo ridondante nelle domande all’utente e di proporre una interfaccia a tratti complessa anche per le operazioni più semplici, cosa che magari è gradita a chi ne ha le competenze (e il tempo) meno a chi invece chiede operazioni più semplici (e non conosce tutti i dettagli).

Nella configurazione suggerita da QNAP lo spazio dedicato al sistema e alla parità è abbastanza generoso: nel nostro caso, con quattro dischi più uno di hot spare, lo spazio disponibile era minore del 50%. Siamo sicuri che, operando in modo consapevole e conforme alle esigenze specifiche (che qui non c’erano, trattandosi di un test) avremmo guadagnato un altro bel po’, sopportando però una serie di avvisi a tratti eccessivi.

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS

QSW-308-1C

Il QNAP TVS-872XT è veloce, questo lo si capisce dopo pochi minuti. Se opportunamente configurato utilizzando la rete a 10GbE le velocità sono molto alte: nel nostro caso abbiamo utilizzato il router QSW-308-1C, sempre di QNAP, che prevede sia porte a 1 Gbit fisso che altre porte a velocità variabile sino appunto a 10GbE.

Il picco di velocità lo abbiamo raggiunto con due dischi da 12 TB Seagate IronWolf in RAID 0 connessi con cavi Cat6 in SMB, tramite il QSW-308-1C, ad un Macmini 2018 (macOS 10.14), sostanzialmente uno dei tre modelli attualmente disponibili nel listino Apple a montare questo tipo di porta (gli altri sono l’iMac Pro e il Mac Pro).

Il router QSW-308-1C è molto interessante: benché non si tratti di un prodotto di fascia alta, ben si presta all’utilizzo anche intensivo di un ufficio e si lascia ben guardare anche in una zona non altamente tecnologica, grazie al look bianco e al funzionamento silenzioso.

Una chicca è la parte di colore verde acqua, dove è collegato il cavo di alimentazione che può essere ruotata per meglio posizionare appunto il cavo: una finezza a cui invitiamo gli altri produttori di switch o router a considerare, perché spesso questi prodotti sono pensati solo per essere nascosti, quando sempre di più oggi sono forzatamente in vista.

Da non dimenticare le due porte Thunderbolt 3, che permettono di usare il NAS come un disco rigido esterno collegato al Mac, oppure di sfruttare una soluzione esterna ad alta velocità (come il QNAP TR-002, recensito pochi mesi fa).

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS

Servizi

Inutile dire che i servizi a corredo del QNAP TVS-872XT sono molti e tutti molto buoni: si parte dalla suite di QNAP per l’ufficio, tutte le App multimediali (tra cui spicca il rinomato Plex, che ha recentemente aggiunto un nuovo servizio, sin qui snobbato a torto dall’ambiente business), sino a quelle per lo sviluppo, il backup anche nel cloud e il supporto per le App per il mobile.

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS

Ma la definizione di NAS per questo QNAP TVS-872XT inizia a calzare stretta quando si iniziano a sperimentare potenzialità come i Container, feature che di solito si trovano sui server. La possibilità di usare i Container diventa molto interessante per tutte quelle realtà che sviluppano soluzioni in ambito Enterprise, oppure per gli store per il mobile, in una struttura dove sviluppatore, amministratore e utente finale collaborano in modo intelligente senza interruzioni di servizio, anche durante le prove e gli aggiornamenti.

Infine, è molto buona anche l’affinità all’iperconvergenza, data dalla possibilità di virtualizzare diversi aspetti, dalle macchine virtuali Linux o Windows sino alle schede di rete, ottimizzando carichi di lavoro che anche in una piccola realtà creano vantaggi inequivocabili.

Considerazioni

Facciamo eco a quanto detto all’inizio: il QNAP TVS-872XT è una macchina a cui davvero non manca nulla e anzi, offre una elasticità davvero notevole sia per potenza profusa che per varietà di soluzioni hardware e software.

Una elasticità che in tutta onestà ci ha messo in difficoltà perché un test vero e proprio necessitava di operare con molte più variabili, una cosa praticamente impossibile se non mettendo in NAS in produzione: tuttavia siamo sicuri che diversi degli spunti qui proposti hanno fatto riflettere chi è curioso in merito, a cui suggeriamo una seria valutazione economica, che tiene conto anche di un prezzo che ci sembra perfettamente in linea con le potenzialità.

Nella pagina di QNAP sono elencate anche diverse soluzioni di espansione e costomizzazione del prodotto: noi lo abbiamo provato con dischi Seagate IronWolf da 6 TB e 12 TB, suggeriamo di utilizzare solamente dischi per NAS, con il livello di RAID più adatto alle proprie esigenze.

Recensione QNAP TVS-872XT, non chiamatelo solo NAS

Pro:

• Potenza e elasticità impressionanti
• La possibilità di utilizzare i Container è interessante
• La porta Thunderbolt 3 è una garanzia per il futuro

Contro:

• QTS è un po’ ridondante in alcuni passaggi
• La quota di parità è un po’ alta nella configurazione suggerita

Prezzo:

• 2.657,08 Euro (Turbo NAS TVS-872XT-i5-16G)
• 212,12 Euro (QSW-308-1C Switch di Rete)
• 391,28 Euro (Hard Disk Seagate Ironwolf 12 TB)

Per l’acquisto del QNAP TVS-872XT riportiamo la lista di rivenditori ufficiali di QNAP, ricordando che il prodotto è disponibile anche su Amazon.

REVIEW OVERVIEW

Design
Facilità d'uso
Prestazioni
Qualità/Prezzo

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,829FollowerSegui