Recensione Quad Lock Bike Kit, montare l’iPhone in bicicletta nel miglior modo

Macitynet mette alla prova il sistema di montaggio per bicicletta di QuadLock. Ecco le nostre impressioni su quello che viene considerato tra i migliori supporti per utilizzare l'iPhone mentre si usa la due ruote per turismo o sport. In vendita su Amazon a 50 euro.

Chi va in bicicletta, sia perchè usa questo mezzo in sostituzione di un’auto o una moto o per tenersi in forma, sa quando interessante può essere avere un iPhone con sè, per sentire musica, tracciare il percorso, tenere d’occhio una applicazione per l’allenamento. Non è un caso che i supporti per fissare al telaio il telefono siano molto popolari e che tra i tanti  in primo piano ci siano quelli di Quadlock (su Amazon a 50 euro), una casa australiana che realizza una serie di custodie, fasce da braccio ma anche di sistemi per montare il telefono su bicicletta tra i più polari sul mercato. In questi giorni abbiamo testato il bike kit, un set completo composto da sistema di montaggio, custodia antiurto e cappotto impermeabile per iPhone 6.

L’accessorio arriva a casa in una scatola che mostra subito la cura con cui è realizzato il prodotto. Dentro alla scatola vetrina troviamo oltre al supporto vero e proprio, 4 anelli elastici per il montaggio “metti e togli” e due fascette autobloccanti che una volta fissate garantiscono un solida tenuta ma che per essere tolte richiedono di essere tagliate. Abbiamo poi la custodia in gomma con un aggancio per il supporto e una sorta di fodera che si infila sopra all’assemblato. Abbiamo anche un sintetico, ovviamente visto che non ci sono troppe difficoltà nel capire di che cosa si tratta, manuale per il montaggio.IP6-Bike-Kit-10_1024x1024

Il cuore del sistema è il perno che si attacca al manubrio. È costituito da elemento sagomato per adattarsi al tubo, rivestito in gomma e da un perno con anello scorrevole che funziona da blocco per la parte che si aggancerà alla custodia. Fissarlo alla bicicletta sarà facilissimo grazie agli agganci in gomma; come accennato ne abbiamo di due dimensioni per adattarsi a tutti i diametri; le fascette sono interessanti se temete che qualcuno possa rubarvi il supporto, visto che una volta fissate dovranno essere fisicamente recise (e butate).

Una volta agganciato il perno, dovremo solo infilare il telefono dentro alla custodia e poi agganciare il tutto al perno stesso: dovremo solo avere cura di spingere e ruotare e dopo un “clack” il bike kit sarà in azione. Il cursore di sgancio può essere allentato leggermente per permettere la rotazione del telefono in maniera da metterlo in orizzontale o in verticale. Dovremo solo prestare un po’ di attenzione perchè nella rotazione la custodia viene liberata dal solido blocco del cursore e, se saremo in viaggio, potrebbe cadere a terra. Aggancio e sgancio sono molto precisi, anche se, specialmente all’aggancio, si deve dare un’occhiata sotto alla custodia perchè non è facile azzeccare la posizione di incastro senza guardare.

L’ergonomia è ottima e il telefono resta in posizione senza incertezze; abbiamo provato a prendere buche e porfido, ma senza nessun effetto sul supporto che non ha fatto una piega. L’impressione è che può essere usato, iPhone permettendo, anche per la mountain bike e il fuori strada, senza problemi.

Ottima anche la custodia, davvero robusta, ma senza essere ingombrante. Sembra essere in grado di proteggere l’iPhone anche da urti importanti nonostante non sia una di quelle custodie a prova di tutto che blindano il telefono. È anche sottile a sufficienza per diventare una custodia da infilare in tasca. Piacevole il materiale con cui è realizzato: opaco, antiscivolo e ad effetto metallizzato.

Una parola a parte lo merita il cappuccio in gomma che si può mettere in azione quando piove o semplicemente quando c’è umidità. Copre totalmente la custodia e rende impossibile all’acqua entrare in contatto con il telefono. È in silicone di ottima qualità, molto flessibile e studiata accuratamente, con bordi che sigillano in maniera perfetta; l’impressione è che anche buttando il telefono in una pozzanghera e lasciandocelo, ben difficilmente l’acqua si infiltrerà. Infilarla e sfilarla è anche piuttosto facile visto che il materiale è morbido. Ovviamente è perfettamente trasparente al tocco e non impedisce l’uso dello schermo touch. Non consente l’utilizzo di TouchId che viene coperto assieme a tutto il resto. L’unico problema che potreste avere con con la custodia e il cappuccio in gomma, deriverà dai coprischermo in vetro: tutte e due le componenti sono sagomate con grande precisione e non c’è spazio neppure per una copertura di qualche decimo di millimetro.

In definitiva il Bike, disponibile sia per iPhone 6 che per iPhone 6 Plus e iPhone 5, è un prodotto ingegnerizzato con semplicità, ma in maniera pressochè perfetta. Tutto, materiali, sistema di montaggio, componenti, concezione, è allo stato dell’arte per l’uso che se ne deve fare: portare un iPhone in bicicletta, sia per una scampagnata che per una corsa ciclistica. Se cercate un supporto tuttofare, il Bike Mount di Quadlock probabilmente è quello che vi serve

Bike Mount di QuadLock lo trovate su Amazon in varie versioni a 50 euro, spedizione inclusa. È anche disponibile direttamente sul sito del produttore; la spedizione avviene dall’Inghilterra.