Samsung ha perso un terzo del suo mercato in Cina nel 2014

Samsung perde circa un terzo delle suo quote di mercato in Cina nel corso del 2014, in favore di rivali come Apple e Xiaomi.

up down grafico icon 450

Il 2014 non è stato sicuramente l’anno migliore per Samsung, soprattutto sul vasto mercato cinese: un discreto numero di produttori locali e non stanno causando loro alcuni problemi: Xiaomi, Apple e a una sfilza di altri marchi locali puntano a strappare posizioni di mercato al colosso sud coreano, che nel 2014 è andato sotto pressione. Un nuovo rapporto di CCID Consulting, la più grande società di consulenza e ricerca in Cina, fa notare che Samsung ha perso il 31,5% della sua quota di mercato sul mercato cinese nel 2014.

Nel gennaio 2014 Samsung ha raggiunto il suo massimo storico, con il 20% del mercato, ma nel mese di ottobre dello scorso anno, il market share dell’azienda rappresentava solo il 13,7% del mercato degli smartphone. Attualmente si tratta sempre di cifre molto elevate, ma se questo declino continuerà anche nel 2015, probabilmente la quota precipiterà ulteriormente. A seguire Lenovo (10,7 per cento), Apple (9,4 per cento), Huawei (8,5 per cento) e Coolpad (7,7 per cento).

La casa sud coreana ha sicuramente patito anche il calo del mercato cinese: 356 milioni di smartphone sono stati venduti in Cina nel mese di gennaio 2014, mentre nel mese di ottobre questa cifra è scesa a 307 milioni, il che significa che il mercato locale ha rallentato un po’. La maggior parte delle quote strappate a Samsung sono andate a Huawei, Lenovo, Coolpad, Xiaomi, Meizu, ed anche ad Apple, che ha potenziato la sua penetrazione in Cina lo scorso anno.

Secondo un analista del settore, rimasto nell’anonimato, una delle lamentele più diffuse su Samsung è legata al suo sistema operativo Android, ritenuto poco stabile. Un consumatore a Pechino ha detto che il sistema operativo è stato il motivo principale per cui lui e i suoi amici si rifiutano di acquistare dispositivi Samsung. I consumatori cinesi lamentano anche che il sistema Android diventa lento quando uno smartphone ha installate molte applicazioni, che i dispositivi di Samsung surriscaldano e le batterie restano improvvisamente senza autonomia.

samsung galaxy s5 note 4 k zoom