Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » AggiornaMac » SoftRAID 4.3, l’€™utility per creare e gestire RAID è già  pronta per Mountain Lion

SoftRAID 4.3, l’€™utility per creare e gestire RAID è già  pronta per Mountain Lion

SoftRAID 4.3 è l’ultima versione di un’utility commerciale che consente di creare e gestire array di dischi, scelta comodissima per chiunque amministra macchine con Mac OS X Server, utenti professionisti, fotografi, professionisti del video digitale e chiunque desidera creare un sistema di backup più sicuro e affidabile. Una matrice RAID (Redundant Array of Independent Disks) consente di ottimizzarne la capacità di archiviazione, migliora le prestazioni e aumenta l’affidabilità nel caso di guasto di un disco.

Il software in questione mette a disposizione varie funzioni in più rispetto a quelle standard di serie con Mac OS X, offre funzionalità per la ricostruzione dei dischi mirror, consente di “certificare” i dischi prima dell’uso, verificare che i volumi siano al 100% leggibili, fornire indicazioni sullo stato SMART dei dischi, anticipare il verificarsi di probabili malfunzionamenti, notificare via email problematiche di vario tipo, consentire la gestione in remota dei dischi.

L’ultima versione è un driver a 64 bit, compatibile con OS X 10.7 Lion e con il futuro OS X 10.8 Mountain Lion da qualche settimana in mano a sviluppatori e beta tester (il software è ad ogni modo compatibile anche con i vecchi Mac con CPU PowerPC e tutte le versioni di OS X Server). Sono stati risolti alcuni bug, e stata migliorata la compatibilità con i dischi Thunderbolt e previsto il pieno supporto alle partizioni EFI dei dischi dei Mac con CPU Intel (è ora possibile installare i firmware per le macchien Apple anche avviando da volumi SoftRAID).

Il software integra un sistema di rebuilding dei mirroring che, a detta del produttore, è fino al 50% più veloce rispetto alle precedenti versioni, supporto gli SSD e dischi con settori da 4KB (fino a poco tempo addietro i dischi venivano sviluppati con settori da 512 byte, ma dopo accordi tra i produttori di hard disk e l’IDEMA, l’Internation disk drive equipment and material association, sono da qualche tempo sviluppati con settori da 4KB).

L’applicazione è venduta a 129$ (l’aggiornamento dalla versione precedente costa 69$). Dal sito del produttore è possibile scaricare una versione dimostrativa funzionante per 30 giorni (al termine dei trenta giorni molte delle caratteristiche più importanti saranno automaticamente disattivate).

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità