Il super ciclo iPhone 8 traina le azioni Apple, previsto boom quotazioni AAPL

Le quotazioni AAPL sono in aumento ma secondo gli analisti non è ancora finita. Per iPhone 8 previsto un super ciclo di rinnovo e vendite record, superiori a iPhone 6, ma non solo

L’inizio del 2017 ha visto un aumento nelle quotazioni delle azioni Apple AAPL, ora scambiate a poco meno di 140 dollari, ma sempre più analisti prevedono che la progressione in crescita non è ancora finita, anzi. L’arrivo atteso di iPhone 8 OLED tutto schermo con design completamente rinnovato si sta già facendo sentire, previsioni ottimistiche che vanno a sommarsi ai risultati record dell’ultimo trimestre del 2016. Ma le previsioni degli analisti indicano già da mesi l’arrivo di un super ciclo: iPhone 8 invoglierà gli utenti all’acquisto non solo per le sue caratteristiche ma anche perché i rinnovi sono stati più lenti negli ultimi due anni circa, creando una imponente base di utenti dotati di iPhone “stagionati”, un bacino enorme di potenziali clienti pronti per il rinnovo a settembre.

quotazioni AAPL yhaoo finance
Tutto ciò si traduce in previsioni ancora più sostenute per le quotazioni AAPL riportate da MacRumors: gli analisti di Citi, nonostante un prezzo attuale di 140 dollari circa, ora rialzano le proprie stime prevedendo che si arriverà a ben 160 dollari per azione. Oltre al super ciclo iPhone 8 la spinta al rialzo sarà dovuta anche all’India: il Paese è il secondo mercato smartphone al mondo ma al momento Apple detiene solo il 2%, risultando così un’ottima opportunità di crescita per Cupertino.

Citi non è l’unica ad aver rialzato le stime delle quotazioni AAPL. A febbraio BMO Capital Markets ha indicato un prezzo di 160 dollari, stesso discorso per Morgan Stanley da 150 a 154 dollari, mentre UBS è passata da 138 dollari a una previsione di 151 dollari. Non è tutto: ci sono infatti previsioni ancora più ottimistiche: Drexel Hamilton punta addirittura a un prezzo di 185 dollari, mentre Guggenheim Securities ha rialzato le proprie stime da 150 dollari a 180 dollari solo pochi giorni fa.

La dimostrazione migliore dell’ottimismo che sta trainando le quotazioni AAPL e le previsioni per i prossimi mesi è data dal recente raddoppio degli investimenti di Warren Buffet in titoli Apple. Nel recente passato il finanziere miliardario, proprietario di Berkshire Hathaway, ha sempre snobbato le azioni AAPL bollate con un andamento troppo difficile da prevedere, negli ultimi mesi invece Buffet ha fatto incetta di azioni AAPL per un portfolio ora stimato a oltre 17 miliardi di dollari: di fatto oggi detiene il 2,5% delle azioni di Cupertino, un investimento secondo solo a quello detenuto in Coca-Cola, che ha già fruttato diversi miliardi di dollari di profitti.

apple logo dollar 700