Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » il mio iPhone » TDK, fornitore di Apple, punta sulle batterie silicio-carbonio

TDK, fornitore di Apple, punta sulle batterie silicio-carbonio

TDK dispone di una tecnologia che potrebbe rivoluzionare il mondo degli smartphone. La parola “rivoluzione” nel mondo IT è spesso abusata ma a parlare in questi termini è Noboru Saito – il CEO di TDK – in un articolo di Bloomberg che evidenzia peculiarità delle batterie silicio-carbonio, accumulatori che vantano densità superiore del rispetto alle tradizionali batterie al litio e in buona sostanza maggiore capacità.

Soluzioni simili son già sfruttate da alcuni produttori di vetture elettriche e anche Honor le usa nella versione cinese dello smartphone Magic5 Pro presentato lo scorso anno al Mobile World Congress di Barcellona.

Il guadagno in termine di densità è di circa il 10% (Honor riferisce di guadagni del 12,8%): niente di rivoluzionario ma secondo il CEO di TDK futuri sviluppi potrebbero permettere di ottenere guadagnai fino al 40% di capacità in più a parità di spazio occupato.

Bloomberg evidenzia che questa nuova tipologia di batteria consente design nuovi e più “slanciati”, e che le richieste da parte dei produttori è alta. A quanto pare anche Apple è tra le aziende interessate, e nella prima metà del 2023 TDK comincerà a spedire batterie silicio-carbonio di piccole dimensioni, prodotte dalla controllata di Hong Kong Amperex Technology Ltd.

TDK, fornitore di Apple, punta sulle batterie silicio-carbonio
Honor sfrutta già le batterie silicio-carbonio. Immagine: GSMArena

TDK è il più grande produttore al mondo di batterie per smartphone e punta su un approccio diverso di aziende rivali quali Samsung SDI e LG Enery Solution che pensano a materiali che permettono di realizzare batterie più compatte; altri ancora pensano a batterie al grafene, materiale in grado di accumulare più energia rispetto ai “semplici” ultracondensatori, oppure alle  batterie agli ioni di sodio che consentono di accumulare energia in uno spazi minori rispetto a quanto consentono le batterie al litio.

Tra i vantaggi della tecnologia silicio-carbonio, la possibilità do riuscire a mantenere meglio la carica quando scende il voltaggio: a 3,5 V si parla di un +240% rispetto alle Li-ion. Resta da capire se Apple (o altri produttori) terranno conto di questa possibilità: la tecnologia delle batterie è rimasta grossomodo invariata da anni e i passi avanti nell’autonomia degli smartphone sono dovuti principalmente a nodi sempre più efficienti nella produzione dei chip ed accorgimenti software vari.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

Minimo storico iPhone 15 Pro da 128 GB, solo 1029

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 128GB. Ribasso a 1029 €, risparmio di 210 €

Ultimi articoli

Pubblicità