Telegram raddoppia, raccoglie altri 850$ milioni per la sua criptovaluta

Altri 850 milioni di dollari entrano nelle tasche dei fratelli Durov di Telegram grazie alla ICO dedicata alla criptovaluta di Telegram, per un totale di 1,9 miliardi. Tra i finanziatori forse anche il miliardario russo Roman Abramovich

ton gram telegram

Come già anticipato, Pavel e Nikolai Durov hanno riferito di aver raccolto altri 850 milioni di dollari nel secondo round della loro ICO per la futura criptovaluta Gram, informazioni trapelate da un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission (SEC) USA, raggiungendo 1,9 miliardi di dollari totali raccolti.

L’ICO ha cercato investimenti per supportare lo sviluppo della app di messaggistica Telegram e della sua piattaforma Blockchain Telegraph Open Network. Mentre il documento non rivela l’identità degli investitori, 94 diversi enti hanno preso parte all’ICO, che è iniziato il 14 marzo. Nella colonna in cui il richiedente specifica quale tipo di titoli sono offerti, il documento recita “Contratti di acquisto per Criptovaluta.” Nonostante non sia ancora stata resa pubblica, l’ICO di Telegram sembra già essere un incredibile successo.

telegram ico

Il primo turno dell’ICO si era svolto dal 29 gennaio al 13 febbraio ed è riuscito ad ottenere 850 milioni di dollari da 81 investitori. Secondo l’agenzia di stampa Vedomosti, uno degli investitori nel primo turno dell’ICO è stato il miliardario russo Roman Abramovich. Le persone che hanno familiarità con la questione hanno detto a Vedomosti che Abramovich ha investito 300 milioni. Jon Mann, portavoce di Abramovich, non ha rilasciato commenti sul fatto che Abramovich vi abbia preso parte.

L’attuale regolamentazione delle ICO da parte della SEC è basata sulla legislazione degli anni ’30. Un esperto ha dichiarato a Cointelegraph che, affinché le ICO possano operare in modo efficiente, le autorità lo dovranno per forza modificare nel prossimo futuro.