Tesla Gigafactory Berlino può sfornare auto da novembre

Il cantiere per realizzare lo stabilimento Tesla Gigafactory di Berlino è praticamente completato ed Elon Musk annuncia che il primo stabilimento in Europa potrà cominciare a produrre auto elettriche, per la precisione il crossover Tesla Model Y, a partire già dal mese di novembre o dicembre di quest’anno. Il traguardo è importante, ma il geniale CEO e miliardario anticipa che la vera sfida ora è un’altra.

Elon Musk ha infatti rivelato che Tesla Gigafactory di Berlino arriverà a produrre tra 5.000 e 10.000 automobili alla settimana, ma questo sarà possibile solo entro la fine del 2022. All’inizio delle operazioni lo stabilimento verrà fornito con batterie prodotte in Cina, questo almeno fino a quando non sarà completato lo stabilimento in Germania per la produzione degli accumulatori.Tesla Gigafactory di Berlino può sfornare auto da novembre

La tabella di marcia della società sta procedendo come previsto, ma piani e obiettivi dichiarati potrebbero subire ritardi provocati da reclami e cause legali in corso che partono dalle preoccupazioni sull’impatto ecologico e ambientale che la fabbrica potrebbe avere. Elon Musk e Tesla hanno risposto a reclami e cause promettendo un impatto minimo tramite il ridotto impiego di acqua e l’impegno a piantare più alberi di quelli rimossi per realizzare la mega fabbrica.

Nei prossimi giorni la consultazione pubblica sulla questione giungerà a una conclusione, così sarà possibile sapere se la tabella procederà come previsto o se invece le autorità non concederanno l’approvazione finale e richiederanno ulteriori concessioni, come rilva Bloomberg. Dalle dichiarazioni rilasciate Musk sembra ottimista, in ogni caso serviranno ancora diversi mesi per incrementare gradualmente la produzione fino a raggiungere i livelli stabiliti: fino ad allora Tesla Gigafactory di Berlino non avrà un ruolo significativo nel bilancio e nei risultati del costruttore.

Negli scorsi giorni Tesla ha ufficializzato il trasferimento del suo quartier generale dalla California al Texas. Nonostante la carenza globale di chip e componenti, Tesla è tra i pochi costruttori di auto a risentire meno della crisi e continua a registrare vendite e risultati in crescita.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 a 899 €, torna al minimo su Amazon

Il MacBook Air M1 nella versione da 256 GB viene scontato del 27% e scende al minimo di Amazon, solo 899 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità