Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Sistemi Operativi » Niente Windows 9, si chiama Windows 10 il nuovo sistema operativo di Microsoft

Niente Windows 9, si chiama Windows 10 il nuovo sistema operativo di Microsoft

Non è un errore quello del titolo. Mentre tutti attendevano la presentazione di Windows 9, Microsoft ha ben pensato di passare direttamente a Windows 10, annunciandolo all’evento di San Francisco in corso, quasi in concomitanza con il rilascio della Golden Master di OS X Yosemite da parte di Apple. Insomma, il successore di Windows 8, conosciuto fino ad oggi con il nome in codice Threshold, si chiamerà ufficialmente, e semplicemente, Windows 10. A presentarlo ufficialmente al grande pubblico Terry Myerson, Executive Vice President di Microsoft, che ne svelato il nome, e parte delle caratteristiche, dopo aver fornito qualche dettaglio numerico: Windows è attualmente utilizzato da circa 1,5 miliardi di persone.

“Non sarebbe giusto chiamarlo Windows 9”, ha rivelato Myerson sul palco di San Francisco,  scherzando un po’ sul fatto che avrebbe preferito chiamarlo Windows 1. Ad ogni modo, il prossimo Windows 10 promette una grande uniformità tra PC, tablet e Windows Phone: insomma, un sistema operativo unico per tutte le diverse piattaforme. Windows 10 sarà, dunque, alla base di tutti i dispositivi Windows e offrirà all’utenza un negozio digitale unico, senza più distinzione tra versante desktop e mobile. Confermata, pertanto, la convergenza tra piattaforme di cui si è tanto discusso nei mesi scorsi.

Tra le novità, quella più evidente riguarda il menu Start:  il familiare pulsante è tornato e con un solo clic offre rapido accesso alle funzioni e ai file più utilizzati. Include, inoltre, un nuovo spazio da personalizzare con le app, i programmi, le persone e i siti web preferiti. Le app del Windows Store ora vengono aperte nello stesso formato dei programmi desktop. È possibile ridimensionarle e spostarle. Dispongono inoltre di una barra di comandi che consente di ingrandire, ridurre a icona e chiudere l’app con un clic. Sono stati integrati miglioramenti ala funzionalità Snap permettendo di lavorare contemporaneamente e in modo più semplice con più app. Un nuovo layout “a quadrante” permette di avere fino a quattro app affiancate sulla stessa schermata. Windows mostrerà le altre app e gli altri programmi in esecuzione per consentire ulteriori affiancamenti e offrirà e “consigli intelligenti” su come riempire lo spazio disponibile sullo schermo. Un pulsante deonominato “Task View” e presente sulla Task Bar consente di visualizzare insieme tutte le app e i file aperti, permettendo così il passaggio tra gli elementi e accesso con un solo tocco ai desktop creati. È possibile inoltre creare desktop separati e passare dall’uno all’altro per scopi e progetti diversi.

Come riferisce la redazione di thenextweb, con Windows 10 la parola d’ordine per Microsoft sarà “familiarità”. Passare da Windows 8 a Windows 10, per gli utenti, sarà come scendere da una Prius e passare a una Tesla, almeno stando alle parole di Joe Belfiore. Gli utenti Windows 10, in altri termini, non avranno nulla da imparare sul nuovo sistema operativo, avendo già tutte le basi per “guidare” questo nuovo sistema operativo.

Windows 10 supporterà, naturalmente, le applicazioni universali, ossia software che potranno girare in modo universale su cellulari, tablet, PC e Xbox One. Per di più, la nuova visuale Snap View da desktop, per affiancare molte più finestre in un unico ambiente di lavoro, funzionerà sia con le applicazioni tradizionali, sia con le future app universali.

L’evento odierno su Windows 10, rivela inoltre Microsoft, sarà solo l’iniziale di una lunga serie, prima della distribuzione finale prevista il prossimo anno. In ogni caso, Belfiore ha precisato che il ciclo di vita di  questo nuovo sistema operativo è pensato per almeno 10 anni e che le applicazioni attualmente disponibili su Windows Store saranno compatibili con il nuovo OS. Altre note di compatibilità, inoltre, riguardano la possibilità che Windows 10 supporti anche i tablet ARM, su cui Microsoft non si è particolarmente sbilanciata, ma che attualmente non vengono esclusi da questa major release.

Windows 10 dovrebbe essere disponibile per tutti entro la fine del 2015.

https://www.youtube.com/watch?v=84NI5fjTfpQ

windows 10

Byy-1ImIAAANvgO-798x310

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità