Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mac con Intel » Wine 2.0, il software per usare le app Windows su Mac ora supporta 64bit e Retina

Wine 2.0, il software per usare le app Windows su Mac ora supporta 64bit e Retina

Non è un software di virtualizzazione ma il risultato è praticamente lo stesso: Wine 2.0 è stato rilasciato in queste ore e finalmente supporta su Mac i processori a 64bit e anche gli schermi Retina in alta risoluzione. Come evidenziano gli sviluppatori Wine è un compatibility layer, ovvero uno strato di compatibilità che permette di eseguire software e giochi scritti per Windows, direttamente sul Mac.

Ricordiamo che Wine 1.0 è stato rilasciato nel lontano 2008, così sono passati 9 anni per raggiungere la seconda major release, ma l’attesa non è stata vana: gli sviluppatori annunciano (ed elencano) complessivamente 6.600 novità e cambiamenti. Oltre alle novità già indicate, Wine 2.0 migliora la gestione di Direct3D 10 e 11, DirectWrite, DirectDraw, collegamenti di rete, numerosi strumenti, lingue e internazionalizzazione e molto altro ancora.

wine 20 26gen17
Naturalmente si amplia l’elenco dei software Windows che ora possono essere eseguiti direttamente su Mac, tra cui spicca Microsoft Office 2013, ma anche Fallout 3, Final Fantasy XIV e migliaia di altre app e giochi. Qui è impossibile riportare l’elenco completo, il database può essere consultato da qui: come regola generale più un software Windows è datato e meno complesso, meglio funzionerà con Wine su Mac, viceversa i videogiochi più recenti e complessi scritti per Windows potrebbero presentare diversi problemi di esecuzione sui computer della Mela.

Ricordiamo che Wine 2.0 è un software Open Source e può essere usato e scaricato gratis a partire da questa pagina. A partire da questa versione gli sviluppatori annunciano che saranno rilasciati aggiornamenti con cadenza annuale, in modo da includere nuove funzioni e miglioramenti che non sono stati completati in tempo per la versione corrente. Per usare Wine occorre una certa dimestichezza con configurazioni e impostazioni software: gli utenti che preferiscono un approccio più semplificato possono prendere in considerazione CrossOver, software a pagamento basato su Wine. Il ricavato dalle vendite di CrossOver viene impiegato per lo sviluppo di Wine.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Recensione iPhone 14 Plus temp

iPhone 14 Plus 128 GB al minimo, sconto di quasi il 20%

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso sul prezzo già ribassato da Apple euro per il più grande degli iPhone 14. Versione 128 GB al minimo storico a 795€

Ultimi articoli

Pubblicità