I taiwanesi a caccia del mercato Wi-Fi

di |
logomacitynet696wide

Il mercato Wi-Fi è sempre più affollato. I produttori taiwanesi di chip entro fine anno invaderanno l’occidente con i loro prodotti molto più economici di quelli attuali. Si annuncia un ribasso generalizzato dei prezzi, specie per i dispositivi IEEE 802.11g.

IL mercato dei chip Wi-Fi, e in particolare di quelli IEEE 802.11g sta per essere preso d’assalto dai produttori taiwanesi. Segnali in questo senso giungono dai media locali che lasciano intendere che il mercato è alle soglie di un fenomeno del tutto simile a quello che ha caratterizzato la costante discesa dei prezzi dei chip per IEEE 802.11b.

Tra coloro che stanno per fare il loro ingresso nel mercato ALi (Acer Labs), ADMteck, Inprocomm, Ralink, Realtek e ZyDAS. Tutte queste industrie rilasceranno chip in standard “g” entro la fine dell’anno in corso. L’arma che cercheranno di utilizzare sarà  quella dei prezzi, solo con questo strumento sarà  possibile scalzare aziende come Atheros e Broadcom che dominano questo segmento.

A loro volta le società  occidentali dovranno scegliere se uscire dal mercato, come ha fatto recentemente Intersil, o dedicarsi a produrre dispositivi più sofisticati, come quelli tribanda, sperando che i taiwanesi non li seguano troppo presto.