Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Foto, Video e Audio Digitale » AI vince concorso fotografico, ma non era stata invitata

AI vince concorso fotografico, ma non era stata invitata

Pubblicità

Sta facendo discutere la fotografia di Boris Eldagsen che ha vinto il primo premio nella categoria Creativa del concorso Open ai Sony World Photography Awards 2023, e per una giusta causa: non è stata scattata con una fotocamera, ma l’ha disegnata l’intelligenza artificiale.

L’immagine si intitola L’Elettricista ed è sostanzialmente un ritratto di due donne apparentemente fotografate con una tecnica che simula la fotografia del passato. Fa parte di una serie a cui l’autore lavora dal 2022 che si chiama Pseudomnesia, ovvero quella che in psichiatria rappresenta un’allucinazione della memoria in cui compaiono ricordi di vita in realtà mai vissuta.

E questa foto che ha vinto il primo premio, come le altre della serie, infatti, non è una fotografia: le due persone ritratte così come l’ambientazione non esistono. È stato disegnato tutto dall’intelligenza artificiale, e talmente bene che la giuria l’ha preferita tra migliaia di altre. Ma se non è una foto, allora perché era lì?

Microsoft Copilot porta su Android l’intelligenza artificiale di ChatGPT

L’argomento va affrontato, e alla svelta

L’autore dice che l’ha fatto quasi come una provocazione, e il fatto che abbia vinto il primo premio gli ha dato quella visibilità che – spera – acceleri il dibattito. Perché c’è indubbiamente da parlarne.

Intanto per coerenza il premio (5.000 dollari in attrezzatura fotografica) lo ha rifiutato. Perché come dicevamo ciò a cui lui punta è ben altro: rendere consapevole il mondo che l’AI è arrivata ad un livello tale da ingannare persino una giuria di esperti.

Non siamo pronti, il mondo dell’arte non è pronto per tutto questo, ed è il caso che ne parliamo adesso – dice. «Quanti di voi sapevano o sospettavano che fosse stata generata dall’AI? E vi è sembrato corretto?». Eldagsen è un fotografo da 30 anni, e ritiene che vadano messi dei paletti adesso, prima che sia troppo tardi.

Cosa è successo al concorso

La World Photo Organization, che ha indetto il concorso, deve ancora rilasciare una dichiarazione pubblica a riguardo, nel frattempo però la foto è già sparita sia dal sito web del concorso che dall’esposizione, e non viene più menzionata tra i vincitori. Comunque Eldagsen, a sue spese, ha partecipato alla cerimonia di premiazione ed è salito sul palco senza invito per dire brevemente la sua, ma anche questo non sembra aver sortito alcun effetto: nessuno dell’organizzazione l’ha contattato, o anche solo fermato. Nessuno pare sia interessato a parlare con lui.

Un rischio altissimo

Eppure bisognerà affrontare l’argomento, prima o poi, perché se l’AI è così brava da far sembrare una foto “vera” ad un concorso dove ci sono gli occhi dei professionisti, il rischio di immagini che alimentino le fake news è davvero alto e affatto trascurabile. Questo tipo di tecnologia (vedi Midjourney e DALL-E, ma ne esistono già tanti altri) procede talmente rapidamente che presto potremmo trovarci di fronte a veri e propri video completamente inventati; e con una guerra mondiale in corso, basta una scintilla sbagliata per scatenare la catastrofe.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità