fbpx
Home iPhonia iPhone Software Apple ha chiuso l'account sviluppatore di Epic Games

Apple ha chiuso l’account sviluppatore di Epic Games

Apple ha ufficialmente chiuso l’account sviluppatore di Epic Games. La società sviluppatrice di Fortnite aveva tempo fino a ieri, venerdì 28 agosto, per apportare le dovute modifiche al gioco che, a inizio mese, era stato aggiornato con lo scopo di dirottare i pagamenti degli utenti alle casse della società senza passare per l’App Store. Un’azione illecita visto che, stando al regolamento della piattaforma, è tenuta a trattenere il 30% di tutti gli introiti che passano per l’App Store.

La questione è stata portata in tribunale e, nella sentenza di martedì, il giudice ha ordinato ad Apple di concedere l’accesso agli strumenti per sviluppatori negati ad Epic Games come conseguenza per aver violato il regolamento dell’App Store. Fortnite sarebbe rimasto fuori fino a quando non avrebbe rispettato il regolamento dell’App Store, ma l’account dell’azienda non doveva essere bloccato perché ne avrebbero pagato le spese anche società sviluppatrici di videogiochi che, in questa vicenda, non dovevano essere tirate in ballo. Il motore grafico sviluppato da Epic Games, l’Unreal Engine, è infatti utilizzato in tantissimi videogiochi ed impedirne gli aggiornamenti minaccia l’intero mercato dei videogiochi su iOS, iPadOS e macOS.

Nonostante ciò, Apple ha trovato la strada per continuare a sostenere la propria idea pur non contrastando gli ordini del giudice. L’account sviluppatore di Epic Games è infatti stato chiuso nelle scorse ore, ma resta comunque attivo quello che Epic Games utilizza per mantenere il supporto dell’Unreal Engine. Quindi per il momento Fortnite è fuori: chi l’ha scaricato cel’ha, chi non l’ha fatto non potrà più scaricarlo. E chi ci ha giocato fino ad oggi dovrà comunque utilizzare un’altra piattaforma perché la nuova stagione del gioco, partita pochi giorni fa, richiede l’aggiornamento dell’app. Un aggiornamento che non è mai arrivato e che allo stato attuale non può essere rilasciato.

Apple ha chiuso l’account sviluppatore di Epic Games

«Ci è dispiaciuto dover chiudere l’account di Epic Games. Abbiamo lavorato con loro per molti anni. Il tribunale gli ha raccomandato di rispettare le linee guida dell’App Store, le stesse che hanno rispettato negli ultimi dieci anni, fino a quando non hanno creato questa situazione. Epic Games si è rifiutata di collaborare, anzi peggio: hanno continuato ad inviare ripetutamente aggiornamenti per l’app Fortnite che violavano il nostro regolamento. Questo non è giusto, soprattutto nei confronti di tutti gli altri sviluppatori, oltre al fatto che di mezzo ci finiscono pure i clienti. Speriamo di poter lavorare di nuovo insieme in futuro. Purtroppo, oggi non ci è possibile».

La risposta di Epic Games a questa dichiarazione di Apple è arrivata attraverso il suo fondatore, Tim Sweeney, tramite un tweet in cui la definisce “incompleta”. «Apple ha scelto di chiuderce l’account di Epic Games. Non doveva farlo. Dicono che abbiamo inviato aggiornamenti di Fortnite a raffica. Non è vero. Ne abbiamo mandati in revisione tre: due per la correzione dei bug, e uno per introdurre la stagione 4» con la suddetta nota: la versione 14.0 di Fortnite è stata inserita nell’App Store Connect. Questa build continua ad offrire ai clienti la possibilità di effettuare gli acquisti tramite la soluzione di pagamento di Apple oppure tramite il pagamento diretto ad Epic Games. Stiamo inviando questa versione nel caso in cui Apple desideri ripristinare il gioco sul proprio negozio in tempo per il lancio della stagione 14. Grazie.

Offerte Speciali

Su Amazon tornano gli Airpods e sono ancora apprezzo minimo: 138,99€

Airpods 2 ad un prezzo “cinese”: 110,69 euro. È il più basso di sempre!

Su Amazon gli AirPods 2 scendono al minimo storico: solo 110,69 euro, il prezzo di discrete cuffiette cinesi
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,706FansMi piace
93,892FollowerSegui