HomeMacityApple History & LifestyleApple parla di minimizzazione dati per il Data Privacy Day

Apple parla di minimizzazione dati per il Data Privacy Day

Oggi ricorre la giornata della privacy dei dati in molti paesi del mondo, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza e promuovere le migliori pratiche in materia di privacy e protezione dei dati: in onore del Data Privacy Day, il responsabile della privacy degli utenti di Apple, Erik Neuenschwander, ha rilasciato una intervista in cui approfondisce le convinzioni di Apple in materia di privacy.

Nell’intervista, Neuenschwander ha spiegato che uno degli obiettivi chiave per Apple è assicurarsi che le nuove funzionalità e prodotti siano progettati tenendo conto della privacy sin dall’inizio. È molto importante, spiega il dirigente Apple, impegnarsi sia per individuare i problemi, sia per capire dove questi potrebbero annidarsi sin dall’inizio, o ancora studiare per comprendere quale aspetto si presta a una maggiore sensibilità agli attacchi.

Apple celebra il Data Privacy Day parlando della minimizzazione dei dati

Neuenschwander ha parlato anche della pratica della minimizzazione dei dati, qualcosa che Apple ha adottato in tutti i suoi prodotti e servizi:

La minimizzazione dei dati è quando pensiamo a come interrompere la raccolta dei dati in primo luogo e raccogliere solo ciò che è necessario per fornire quel prodotto o servizio. E lo mettiamo davvero al primo posto nella progettazione di una funzionalità che esaminiamo, perché se eviti la raccolta dei dati in anticipo, questo è un ottimo modo per rispettare la privacy dell’utente lasciandogli il controllo dei propri dati

Un modo per minimizzare la raccolta dei dati all’esterno è quello di puntare alla cosiddetta intelligenza sul dispositivo. Nel corso degli anni, spiega il dirigente, Apple ha migliorato il proprio hardware e apportato modifiche all’hardware di diversi dispositivi per eseguire elaborazioni on board e per offrire agli utenti esperienze straordinarie sul proprio dispositivo, senza la necessità che i dati debbano andare sul cloud per l’elaborazione. Un esempio concreto e recente è dato dall’aggiornamento al funzionamento di Siri.

Apple è stata tra i primi grandi colossi IT a focalizzarsi su privacy e riservatezza dei dati degli utenti. Tutti gli articoli di macitynet cher parlano di Privacy sono disponibili a partire da questa pagina del nostro sito.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 è ancora al minimo storico, solo 617€

In offerta con sconto del 25% su Amazon il più recente Mac mini con processore M1 con SSD da 256 GB. Lo pagate solo 617 €, il minimo assoluto mai visto per questo computer
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial