Apple registra gli iPad Pro 2018 e la nuova Apple Pencil: arrivano entro fine mese

Nuovi documenti apparsi in rete in queste ultime ore confermano l'arrivo imminente dei nuovi iPad Pro e anche dell'aggiornamento ad Apple Pencil. Confermata la data prevista nei giorni scorsi?

Il mistero del nuovo iPad Pro

iPad Pro 2018 si avvicina sempre di più. Lo dicono alcuni documenti apparsi in rete in queste ultime ore che confermano l’arrivo imminente dei tablet, forse il 30 ottobre,  e con essi anche Apple Pencil 2.

Come spiega MySmartPrice, nel database del Ministero della tecnologia e dell’industria cinese, sono apparsi quattro nuovi codici di prodotti Apple che sono stati certificati per la commercializzazione. C’è ovviamente incertezza di quel che si tratta esattamente, ma il sito ritiene che siano i nuovi iPad Pro e in effetti sembra difficile da loro torto visto anche i codici: A1876, A1980, e A1993.

Nuovi iPad Pro e Apple Pencil in arrivo, probabile entro fine mese

Generalmente, per uno stesso modello di iPad vengono registrati due diversi codici, quello per la versione solo WiFi, e quello per la versione WiFi + Cellular. Si attende entro fine mese un nuovo Keynote in cui Apple svelerà i suoi nuovi tablet, che secondo tutti i rapporti passati dovrebbero avere un design senza tasto frontale, e quindi con cornici ottimizzate. In più, i nuovi iPad Pro dovrebbero abbandonare il sistema di sblocco con Touch ID, in favore del Face ID.

Oltre ai precedenti codici se ne trovai un quarto che sembra essere un dispositivo Bluetooth. Questo misterioso oggetto che portail numero A2051, potrebbe essere una nuova versione di Apple Pencil. Proprio nei giorni scorsi si è parlato di una Apple Pencil rinnovata, capace di essere abbinata ad un iPad senza necessità di un collegamento fisico, proprio come accade con le AirPods.

Ricordiamo che gli osservatori sono convinti che nello stesso evento in cui dovrebbe debuttare iPad Pro 2018, la società della Mela potrebbe anche presentare una nuova line up di Mac, tra cui il tanto atteso aggiornamento alla linea Mac Mini