HomeMacityApple WatchApple Watch Ultra al polso, le prime impressioni di macitynet

Apple Watch Ultra al polso, le prime impressioni di macitynet

Apple Watch è un gran bell’orologio ma più di tanto non può fare. Non è un orologio da avventure, da viaggi, da trekking, da immersioni. Si va in spiaggia, si tiene al bordo della piscina, nelle camminate in montagna e poco più. In città è perfetto. Ma non per uno stile di vita più dinamico.

Ecco che la sorpresa di questo evento di Apple, con la presentazione del Watch Ultra, sta proprio nell’invenzione di un nuovo modo di usare l’orologio dell’azienda: più autonomia, “tosto”, capace di andare ovunque, dalla cima delle montagne a -35°, sino ai deserti infuocati a +50° o sotto 40 metri di acqua. Il tutto con uno schermo luminoso, con un cristallo piatto che lo protegge da tutto (e la cornice fa da antenna delle radio e GPS) più le altre funzionalità per chi fa esercizio o palestra, anche ad altissimi livelli: gare professionali, triathlon e via dicendo.

Bozza automatica
Rapido giro di prova con Apple Watch Ultra nell’evento Apple Far Out in Apple Park

Il tutto però a una condizione: come sta al posto questo orologio? Quanto ha senso aspettarsi, quando ci potremo tutti mettere le mani sopra, che sia davvero un orologio “usabile”? Non è troppo grande? Non è troppo “arrogante”?

Abbiamo potuto provarlo in anteprima a Cupertino durante l’evento Far Out di Apple. Nella zona di demo test abbiamo messo l’orologio al polso, lo abbiamo provato con tutti e tre i cinturini, ci abbiamo giocato per un po’. Le nostre impressioni non sono certo definitive né tantomeno complete (impossibile ovviamente valutare le prestazioni o le 36 ore di autonomia) ma comunque sono una prima presa di contatto. Ecco cosa ne pensiamo.

Bozza automatica
Apple Watch Ultra al polso pochi minuti dopo la presentazione Apple

Come sta al polso

Apple Watch Ultra non è pesante. Questa è la prima cosa. Sta sul polso con naturalezza. Il sensore non lo stacca dal profilo del braccio e la cassa non è particolarmente ingombrante.

I 49 millimetri lo rendono giusto per polsi grandi, ovviamente, e anche per polsi medi (fino a 15 centimetri). Sotto diventa un orologio grande, più che per l’ingombro orizzontale della cassa per la lunghezza da ansa ad ansa: l’orologio si distende bene sul polso ma diventa più grande del dovuto quando il polso è piccolo.

Effetto understatement

La cosa che caratterizza di più Ultra è il fatto che non sembra un orologio sportivo. Certo, la corona è protetta dal nuovo blocco di protezione (ma i mancini che lo indossano a destra possono invertirlo come per l’Apple Watch, ovviamente), però l’orologio nell’insieme non è “arrogante”.

Non urla “faccio sport estremi” in faccia alla gente che lo vede quando si va in ufficio, come i Garmin e gli altri orologi super tecnici che sembrano piccole padelle o piattini per le tazzine del caffè. Questo è un orologio che, su un polso di grandezza adeguata, può essere portato anche in un contesto lavorativo o formale senza eccessivi problemi.

Bozza automatica
Inquadratura ravvicinata sui sensori di Apple Watch Ultra

Il vero difetto è la batteria

Apple ha fatto molto con la batteria da 36 ore che diventeranno 60 con la modalità consumi ridotti (che arriverà con un aggiornamento di watchOS più avanti) ma non abbastanza. Un orologio che ha l’ambizione di essere così tecnico deve poter vivere senza ricarica per almeno quattro giorni: cento ore senza carica, o magari dieci giorni (240 ore) per chi voglia fare spedizioni di trekking vere.

Tutto il resto è perfetto, ma l’autonomia non è risolutiva. Certo, è un discreto miglioramento. Finalmente un Apple Watch da caricare ogni giorno e mezzo-due, ma si poteva e si doveva fare di più. Forse con la versione due sarà possibile. Chissà.


Ricordiamo che i preordini di Apple Watch 8, Watch SE e Ultra sono iniziati subito dopo l’evento di presentazione Far Out di mercoledì 7 settembre: tutti i modelli incluso quello top Ultra si possono ordinare anche su Amazon.

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Sto caricando altre schede...

Offerte Speciali

macbookpro14e16

Sconti su MacBook Pro 16″ e MacBook 14″, risparmiate fino a 530 euro

Continuano gli sconti importanti di Amazon sui Mac. Ecco tutti i migliori affari di oggi con risparmi fino a oltre 500 euro
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial