CES 2018: Bixby di Samsung calcolerà le calorie usando le foto di un cibo

In futuro Bixby, l'assistente personale di Samsung, sarà in grado di riconoscere i cibi e le loro calorie solamente scattando una foto al piatto.

bixby calorie

Bixby, l’assistente personale di Samsung, sarà in grado di identificare il cibo e calcolarne il conteggio delle calorie contenute, il tutto da una sola fotografia. La funzionalità è stata mostrata durante il recente CES di Las Vegas in una interessante demo a cui ha partecipato il nostro sito. La funzione non è ancora pronta per il pubblico, ma nelle dimostrazioni Samsung ne mostra la piena funzionalità facendo analizzare al sistema una pizza margherita, un piatto di sushi al salmone e una bistecca tra gli altri.

Detto questo, non bisogna aspettarsi che Bixby osservi un piatto per la cena e identifichi correttamente tutto ciò che contiene, almeno non nella sua forma attuale. Sarà necessario puntare la fotocamera del telefono su ogni singolo alimento per ottenere il corrispondente numero di calorie. Una volta individuato il piatto e analizzati i dati di base dell’utente e quelli provenienti in tempo reale dagli orologi o band con funzioni fitness saremo in grado di calcolare l’apporto calorico necessario e farci presentare, magari sullo schermo di un frigorifero smart Samsung, le ricette compatibili con il nostro fabbisogno e coerenti con il tipo di cibo preferito. Una volta scelta la ricetta le relative istruzioni (temperatura di partenza, durata della cottura) saranno trasmesse al forno smart di Samsung.

bixby calorie

Le ricette possono essere comunque diverse in base agli ingredienti utilizzati e Bixby non sarà in grado in questo caso di coglierne le differenze; i rappresentanti Samsung dicono che Bixby userà i “dati generici” per gli alimenti, quindi il conteggio delle calorie non sarà assolutamente preciso, ma se non altro, sarà più veloce e più facile rispetto all’utilizzo di app come MyFitnessPal in cui è necessario inserire ciascun ingrediente separatamente.

O i dati relativi al cibo saranno memorizzati in un profilo all’interno dell’app Samsung Health per aiutare meglio le persone a capire le calorie che stanno assumendo, oltre a quante ne stanno bruciando. Non si sa quando – o anche se – la funzionalità finirà sugli smartphone Galaxy, ma è comunque promettente vedere l’assistente virtuale di Samsung evolversi nel tempo per aiutare l’utente a gestire tutti di una alimentazione corretta e soprattutto rapportata ai fabbisogni in tempo reale dell’utilizzatore.