CES 2015: i primi auricolari Lightning al mondo sono JBL Reflect Aware

I primi auricolari Lightning al mondo sono i nuovi JBL Reflect Aware mostrati al CES 2015 di Las Vegas. Pur integrando la cancellazione attiva del rumore questi nuovi auricolari Lightning non integrano una batteria: l’alimentazione, così come la musica, sono trasferiti da iPhone tramite Lightning. L’utente potrà gestire le funzioni principali per musica e anche per le telefonate tramite il filocomando integrato sul cavo Lightning.

Oltre ai tradizionali pulsanti per mettere in pausa, avviare la riproduzione, accettare e rifiutare le chiamate, alzare e abbassare il volume, sempre dal filocomando è anche possibile gestire la cancellazione del rumore. In questo modo sarà possibile disattivare questa funzione quando l’utente cammina in città o si allena all’aperto. Per una regolazione più precisa della cancellazione attiva del rumore e anche per l’equalizzazione e altre funzioni ancora, verrà fornita un’app in abbinamento.

JBL Reflect Aware sono così non solo i primi auricolari Lightning ma anche tra i primissimi prodotti audio presentati dotati di cancellazione attiva ma per la prima volta primi di batteria, indispensabile invece con cuffie e auricolari con filo jack 3,5mm e Bluetooth. Ricordiamo che nelle scorse ore sempre al CES sono state presentate le cuffie Fidelio NC1L, le prime con Lightning e cancellazione attiva.

La presentazione ai media del CES 2015 degli auricolari Lightning JBL Reflect Aware si tratta di una prima in assoluto: il costruttore non ha ancora annunciato dettagli e specifiche complete: saranno disponibili al prezzo di 149 dollari ma la data non è ancora stata precisata. Macitynet tornerà a parlarne non appena ci saranno novità al riguardo.
auricolari Lightning JBL Reflect Aware 800

Offerte Speciali

AirPods 3 come le Pro, indizi da un componente

AirPods 2 al prezzo più basso degli ultimi mesi, solo 109,99€

Su Amazon tornano disponibili con un super sconto le AirPods 2. Le si acquista a 112,99 euro invece che 159 euro, prezzo Apple.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità