fbpx
Home iOS AppleTV tvOS 14.5 accontenta i “puristi” dei frame per secondo

tvOS 14.5 accontenta i “puristi” dei frame per secondo

Fps significa “fotogrammi per secondo”. Quelle che noi percepiamo come immagini in movimento in film e video vari sono in realtà un susseguirsi di immagini statiche che, sfruttando un difetto della retina, dai nostri occhi viene percepito come un movimento fluido.

I film sono storicamente girati e montati a 24 fps e la televisione trasmette a 25 fps (in Italia, nel resto dell’Europa e in altre parti del mondo) e 29,97 fps (in USA, Giappone e nella maggior parte del Sud America). Quest’ultima differenza è dovuta a retaggi che riguardano i due principali sistemi di trasmissione televisiva: PAL (25 fps e NTSC (29,97 fps); nella conversione da NTSC a PAL si sottraggono 4,97 fotogrammi per secondo con conseguenze praticamente invisibili; nella conversione inversa si perdono 4,97 fotogrammi per secondo (circa 1 ogni 5), con conseguenze che notano tipicamente solo i professionisti del settore.

Dal 2017 l’Apple TV offre la possibilità di regolare il  numero di fotogrammi al secondo a seconda del video: 24, 25, 30, 50 o 60 fps. Andando in Impostazioni > Video e audio > Adatta ai contenuti, è possibile scegliere l’opzione “Adatta all’intervallo dinamico” per sincronizzare l’output all’intervallo dinamico originale dei contenuti che stiamo guardando, oppure “Adatta alla frequenza dei fotogrammi”: attiva questa opzione, l’Apple TV 4K o l’Apple TV HD adatta la propria frequenza di aggiornamento a quella originale del contenuto. Questa opzione si applica a contenuti pensati con diverse frequenze di aggiornamento, ad esempio contenuti basati su filmati a 24 fps o altri contenuti internazionali.

Apple TV 4K

Apple TV adatta la frequenza dei fotogrammi di contenuti codificati a 60, 50, 30, 25 e 24 fps. Le frequenze dei fotogrammi si adattano alla frequenza di aggiornamento della tua propria geografica, ad esempio 29,97 fps per NTSC. I contenuti a 25 e 30 fps usano il raddoppio della frequenza dei fotogrammi per visualizzare a 50 Hz e 60 Hz (quando possibile), replicando l’aspetto originale e mantenendo un aspetto fluido.

Apple TV converte i contenuti a 24 fps in 23,976 fps, una velocità dello 0,1% più lenta, eredità di NTSC, lo standard di codifica video analogico utilizzato principalmente negli Stati Uniti. Il problema è che la riproduzione a 23,976 fps di video originariamente ripresi a 24 fps comporta la perdita di un fotogramma ogni 41 secondi; al contrario, la riproduzione di video a 23,976 fps a 24 fps duplica un fotogramma ogni 41 secondi.

La maggiorparte degli utenti di Apple TV non si rende conto del piccolo trucco sfruttato dal sistema, ma a quanto pare ci sono persone sensibili a impercettibili impostazioni visive. È stata persino predisposta una petizione per chiedere a Apple il supporto per i 24 frame al secondo “reali”!

Tra le novità di tvOS 14.5riferisce FlatPanelsHD – c’è il supporto per frame rate da 23,976 fps e 24 fps a seconda del video originale. I più esigenti, non dovrebbero vedere più frame saltati o in eccesso. Varie app dovranno essere aggiornate e app quali Infuse sono state già predisposte per tenere conto delle nuove impostazioni possibili nel frame rate.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui