GoPro Hero 6 usa il formato video HEVC, lo stesso di iOS 11 e macOS High Sierra

GoPro Hero 6 codifica i video in HEVC, come iOS 11 e macOS High Sierra; la decisione obbligata per la società, è arrivata prima della scelta di Apple.

Prima ancora di poter pensare che tutti copiano Apple, il team GoPro precisa che la decisione di sviluppare una nuova camera in grado di comprimere i file video in HEVC, noto anche come H.265, è arrivata ben prima dell’annuncio di Apple alla WWDC dello scorso giugno.

La società di Cupertino aveva dapprima annunciato il supporto al formato HEVC soltanto per macOS High Sierra, confermando poi la scelta anche per i dispositivi mobili con iOS 11 a bordo. Di questi giorni, invece, l’annuncio di GoPro Hero 6 Black, un po’ a sorpresa, mentre in queste ore si scopre che la camera supporterà gli stessi codec scelti da Apple. Attenzione, però, a parlare di influenze, dato che il team GoPro ritiene di aver fatto la scelta molto prima di Apple.

formato video HEVC

La scelta, spiega la società, è dovuta  ai nuovi formati di registrazione 4K a 60 fps o 2,7K a 120 FPS, che nello standard H.264 avrebbero generato file di dimensioni troppo elevate. Così, è maturata la decisione, pressoché obbligata, di un’alternativa maggiormente efficiente, in grado di mantenere la qualità ma di ridurre la dimensione del file.

I risultati sono visibili nei primi test, effettuati anche dalla redazione di appleinsider, che ha calcolato 99 MB per un video a 4K 60fps per un filmato HEVC, e 96 MB per un video 2,4K 60 FPS girato con la Hero 5 Black, codificato in H.264. Ad ogni modo, GoPro 6 Black si candida ad essere compagno ideale per gli utenti iPhone di ultima generazione, perché potranno importare file HEVC di grosse dimensioni, girati della camera, sul proprio terminale iOS senza alcuna conversione. Il corollario è il seguente: supporto nativo ai video HEVEC equivale a ridotte dimensioni dei file, fino al 40 per cento più piccoli del formato H.264, riproduzione più fluida e immagini di qualità superiore.

Ovviamente, per poter beneficiare al massimo di questo nuovo codec è necessario disporre di un iPhone 8, o iPhone 7, che con il suo chip A10 Fusion riesce comunque a gestire questi file senza alcun problema. Se si guarda indietro, invece, la CPU A9 di Apple farà particolarmente fatica; iPhone 6s,  in altri termini, potrà gestire il formato HEVC, ma impiegherà del tempo in più per elaborarlo.