HomeiPhoniaApple WatchIl designer del primo Apple Watch rivela alcuni curiosi retroscena

Il designer del primo Apple Watch rivela alcuni curiosi retroscena

Sono passati cinque anni dal lancio del primo Apple Watch (presentato il 9 marzo 2015 e disponibile dal 24 aprile dello stesso anno), primo prodotto Apple dell’era post-Steve Jobs e un dispositivo che inizialmente ha avuto difficoltà a trovare una sua collocazione ma che ora è diventato il riferimento nel mondo degli smartwatch.

Imran Chaudhri, uno dei progettisti de primo Apple Watch, ha condiviso su Twitter alcuni dettagli e curiosità finora non note riguardanti la creazione del primo smartwatch della Mela.

Chaudhri, che ora lavora per la misteriosa startup Humane (ne abbiamo parlato qui) ha condiviso una foto nel quale si vede un bozzetto di quello che sarebbe poi diventata la home screen di watchOS, allora chiamata “Dock”, con le varie possibilità di interazioni già ben definite.

Il designer racconta che Digital Touch, la funzione che consente di inviare disegni, tocchi o il battito, era inizialmente denominata “E.T.”, abbreviazione di “electronic touch”.

Il quadrante “Animazione”,  che consente di scegliere tra farfalle, fiori o meduse animate, è stato realizzato con estrema cura, fotografando animali veri. La farfalla del quadrante “non ha sofferto” perché era già morta ed è incorniciata e conservata in una teca da Imran.

Per il primo prototipo di Apple Watch, Imran ha lavorato su un iPod nano di sesta generazione collegato ad un cinturino e con iOS 5 installato sopra per mostrare al team come dovevano funzionare il Centro Notifiche e Siri. Il cinturino per Apple Watch non sorprende: c’è stato un tempo in cui si trovavano (persino su Apple Store) cinturini che trasformavano in orologi gli iPod nano.

A proposito di cinturini, per quello in nylon il team si è ispirato a quello in velcro degli orologi Omega Speedmaster indossati dagli astronauti della missione Apollo.

Altra curiosità, il quadrante “Solare” che mostra la posizione del Sole in cielo in base a dove l’utente si trovi e al momento del giorno, è stato immaginato da Imran come un aiuto anche per i musulmani durante il Ramadan (pratica comune durante il Ramadan è il digiuno dall’alba al tramonto, rotto al tramonto del sole).

Offerte Speciali

Amazon sconta il Magic Mouse 2 del 25%: solo 64 euro

Post Prime Day: Magic Mouse 2 ancora disponibile a solo 60,99 €

Su Amazon il Magic Mouse 2 è ancora disponibile in sconto. Lo pagate solo 60,99 euro fino a che le scorte resistono.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial